Doppietta per Scott Redding e la Ducati Panigale V4R sulla pista olandese di Assen: il 26enne britannico riprende così il comando della British Superbike e porta a nove le vittorie sulle 22 gare disputate. Davvero niente male per un ‘rookie’ del campionato, che non aveva mai corso su diverse delle piste tipiche di questa serie.

GARA 1 - Scott Redding ha siglato la vittoria nella gara di apertura dello Showdown del British Superbike Championship passando già in testa alla classifica con due punti sul suo compagno di squadra Josh Brookes nel team Be Wiser Ducati.
Redding è andato subito in testa al gruppo davanti a Luke Stapleford, Tommy Bridewell e Brookes. All’inizio del quarto giro, però, è entrata la safety car dopo la caduta di Ryan Vickers e alla ripartenza Bridewell ha spinto per affrontare Redding, ma al nono giro ha raggiunto il limite ed è caduto. Anche Christian Iddon è caduto nella stessa curva, fortunatamente entrambi senza conseguenze.
Mentre Redding si è nuovamente involato, Brookes è stato coinvolto nella battaglia per il secondo posto con Luke Stapleford e Jason O'Halloran, conquistato alla fine da Josh Brookes davanti alla Yamaha di O’Halloran, al suo dodicesimo podio stagionale, e alla Suzuki di Stapleford, al suo miglior risultato quest’anno. Xavi Forès su Honda ha concluso nella top5.

GARA 2 - Scott Redding ha completato una straordinaria doppietta al termine di gara2 per proiettarsi in vetta alla classifica di campionato davanti al suo compagno di squadra Josh Brookes, quarto in gara2.
Al via, Luke Stapleford ha lanciato la sua Suzuki Buildbase in testa al gruppo nella prima curva davanti a Redding, Tommy Bridewell e Brookes. Ma il campione del 2015 è andato subito all'attacco e si è piazzato al terzo posto.
Un errore di Stapleford all'uscita dall'ultima chicane al terzo giro ha creato un gap nel gruppo e ha permesso a Bridewell di passare in seconda posizione davanti a Brookes e Redding.
Ma nel passaggio successivo un determinato Brookes conquista il comando davanti a Stapleford.
Al settimo giro Redding passa in seconda posizione con mossa decisiva e nella tornata successiva rileva il comando con un sorpasso all’interno su Brookes.
Nel frattempo la bagarre per il secondo posto diventa incandescente: Bridewell punta al podio per compensare la caduta in gara1 e preme su Brookes, mantenendo alle sue spalle Danny Buchnan e Luke Stapleford.

Al 17° giro il sorpasso di Bridewell spinge Brookes leggermente fuori traiettoria, dando a Buchnan la possibilità di passare in terza posizione. Nonostante il contrattacco, Brookes non riesce a riguadagnare le posizioni e manca il podio per 0,311 secondi. Peccato, perché perde punti preziosi nella classifica generale. Quinta piazza per Stapleford davanti a Xavi Forès.

IL CAMPIONATO - La classifica generale vede Scott Redding al comando con 595 punti, 14 in più rispetto al compagno di squadra nel team Be Wiser Josh Brookes. Terzo, a quota 544 punti c’è Tommy Bridewell, anche lui su Ducati mal del team Oxford Racing.

Il prossimo round dello Showdown è in calendario a Donington Park tra due settimane, dal 4 al 6 ottobre.