Come dice il proverbio “chi non muore si rivede”. E questa volta è proprio il caso di dirlo, perché chi è appassionato di auto, oltre che di moto, conoscerà bene il nome di Rich Energy, il nuovo title sponsor del team OMG Racing. Per tutti gli altri facciamo un passo indietro, per presentare lo sponsor che, con buona probabilità, andrà a tingere di nero e oro le carene delle BMW S1000RR Superbike che Héctor Barberá e Luke Mossey proveranno per la prima volta in Spagna, alla fine del mese.

Rich Energy e i trascorsi con la Haas


Il marchio di energy drink non è un volto nuovo nel panorama del motorsport. L’azienda britannica ha mosso i suoi primi passi nel mondo dei motori agli inizi del 2019, con una partnership da title sponsor con il team americano di Gene Haas e grandi ambizioni. Ma il tutto è naufragato miseramente già in estate, con l’abbandono via tweet dell’azienda di bevande energetiche, a causa delle scarse prestazioni della squadra statunitense. Una mossa che ha preso in contropiede gli stessi investitori dell’azienda e cha ha avuto mesi di strascichi, inframezzati da un cambio nome e una causa per violazione del copyright.

Dalla F1 al BSB: la partnership con OMG Racing


Ora che le acque sembrano essersi calmate, Rich Energy è pronta a intraprendere una nuova avventura, sbarcando nella Superbike britannica, affianco al team fondato nel 2017 da Chris Oscroft, Greg McPhail e Alan Gardner.

“Siamo lieti di annunciare Rich Energy come nostro sponsor principale per la prossima stagione e oltre, e di presentare ufficialmente la nostra Rich Energy OMG Racing BMW S1000RR 2020”, ha affermato il proprietario della squadra, Alan Gardner.

“Siamo ben consapevoli della precedente controversia legata a Rich Energy; tuttavia, William Storey e il team di Rich Energy sono stati molto trasparenti nei loro rapporti commerciali, per darci piena fiducia nel portare avanti la nostra partnership”, ha aggiunto.

Entusiasta della nuova avventura anche il CEO di Rich Energy, William Storey, che ha dichiarato: “La partnership con OMG è perfetta. Hanno stracciato le convenzioni del motorsport, arrivando dal nulla per diventare uno dei team più importanti al mondo. La loro competenza tecnica - ha continuato Storey - l'impegno per l'innovazione e il supporto ai motociclisti si adattano perfettamente a Rich Energy e questa collaborazione ad ampio spettro vedrà anche il team diventare una piattaforma importante per il marchio e la sua distribuzione".

L’anno delle sfide


Se Rich Energy, come da tradizione, punta in alto, OMG Racing non sembra essere da meno. Il 2020 si preannuncia l’anno delle sfide per la squadra britannica, che solo pochi mesi fa ha annunciato il suo debutto nel mondo delle corse su strada, schierando James Hillier e David Johnson, ai nastri di partenza di North West 200 e Tourist Trophy.

Con queste premesse, non ci sarà troppo da stupirsi se si rivelerà ricco di sorprese il nuovo anno della OMG Racing, che prenderà il via con la prima gara del BSB, nel weekend di Pasqua.

BSB: il calendario del 2020