I test a Monteblanco si sono chiusi con Ducati davanti a tutti. Due per l’esattezza, perché a dieci minuti dal termine della sessione, Josh Brookes (VisionTrack PBM Ducati) si è portato alle spalle di Tommy Bridewell - leader dalla mattinata con il tempo di 1’36”796 -, finendo secondo per soli 54 millesimi.

Se la Rossa ha confermato di avere il passo per regalare un altro titolo a Borgo Panigale, in questi primi tre giorni di test si sono dimostrate consistenti e costanti anche Kawasaki e BMW, lasciando presagire una stagione combattuta sin dal primo round di Silverstone.

A fine giornata, infatti, sono ben 13 i piloti racchiusi in 888 millesimi, con la Ninja di Ryan Vickers terza per soli 59 millesimi da Brookes, ovvero poco più di un decimo di distanza dalla vetta.

Un po’ più attardate le BMW S 1000 RR del team Rich Energy OMG Racing. Tallonato dal compagno di squadra, Luke Mossey, Hector Barberà paga quasi tre decimi rispetto al portacolori della RAF Regular & Reserve Kawasaki.

In sesta piazza la Ninja di Danny Buchan (Massingberd-Mundy FS-3 Kawasaki), che precede Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha), prima R1 nella classifica di giornata. Solo ottavo Christian Iddon (VisionTrack PBM Ducati), che, con 74 giri percorsi, sembra aver puntato più sul percorrere chilometri con la Panigale, che sulla ricerca del tempo.

Completano la top 10 Jack Kennedy (Santander Salt TAG Yamaha) e il leader della prima giornata, Jason O’Halloran (McAMS Yamaha).

Top 15


1) Tommy Bridewell, Ducati - 1’36”796

2) Josh Brookes, Ducati - 1’36”850

3) Ryan Vickers, Kawasaki - 1’36”909

4) Hector Barberà, BMW - 1’37”179

5) Luke Mossey, BMW - 1’37”221

6) Danny Buchan, Kawasaki - 1’37”277

7) Tarran Mackenzie, Yamaha - 1’37”337

8) Christian Iddon, Ducati - 1’37”418

9) Jack Kennedy, Yamaha - 1’37”425

10) Jason O’Halloran, Yamaha - 1’37”442

11) Joe Francis, BMW - 1’37”522

12) Peter Hickman, BMW - 1’37”606

13) Dan Linfoot, Yamaha - 1’36”684

14) Lee Jackson, Kawasaki - 1’37”802

15) Storm Stacey, Kawasaki- 1’38”502