I test a Jerez si chiudono con un’altra doppietta Ducati. Con il tempo di 1’40”596 è Josh Brookes il più veloce alla fine della seconda e ultima giornata di collaudi, conclusasi con cinque minuti di anticipo per la cauta di Dan Linfoot (Santander Salt TAG Yamaha).

Completa l’uno-due di Borgo Panigale il leader del Day 1, Tommy Bridewell (Oxford Racing Moto Rapido), secondo a 625 millesimi dal rivale del team VisionTrack PBM.

Dietro al britannico, per 130 millesimi, il consistente Hector Barberà (Rich Energy OMG Racing), uno dei pochi ad avventurarsi in pista già nella prima delle quattro sessioni di giornata. In molti, infatti, hanno preferito non girare sull’umido, aspettando il miglioramento delle condizioni dell’asfalto, che ha permesso ai piloti di abbassare progressivamente i tempi nel corso del pomeriggio.

Beffato in extremis dalla R1 di Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) - che sotto la bandiera a scacchi ha guadagnato ben quattro posizioni, portandosi a poco più di mezzo secondo dalla BMW di Barberà - Danny Buchan (Massingberd-Mundy FS-3 Kawasaki) ha concluso quinto davanti alle altre due Ninja di Ryan Vickers (RAF Regular & Reserve Kawasaki) - che ha chiuso anzitempo la giornata a causa di una caduta - e del compagno di squadra Lee Jackson.

Completano la Top 10, Joe Francis (Lloyd & Jones Bowker BMW), Christian Iddon (VisionTrack PBM) e Jason O'Halloran (McAMS Yamaha).

L’appuntamento con la prossima sessione di test ufficiali è per il prossimo 02 Aprile a Silverstone.