Un nuovo rinvio nel mondo del motociclismo per il FIM CEV Repsol, l'ultimo in ordine di tempo dopo tutti gli slittamenti che ci sono stati in questo periodo e che hanno visto coinvolti, tra i tanti, anche il Campionato del Mondo MotoGP e quello Superbike.

No al primo round in Portogallo


Questa mattina è arrivata l'ufficialità anche per il Campionato europeo che avrebbe dovuto partire con il primo round a Portimao nella settimana dal 23 al 26 aprile 2020.

Dall'organizzazione fanno sapere che ancora una volta il motivo del rinvio è legato alla pandemia dovuta al coronavirus, dilagata ormai in tutto il mondo e che in questi giorni sta colpendo duramente anche Spagna e Portogallo.

Ancora non c'è una data certa su quando la gara verrà fatta, ma l'organizzazione sta lavorando duramente per cercare di trovare una soluzione. La nuova data verrà comunicata il prima possibile.

Come era il calendario


Il calendario del CEV, che al suo interno ospita le categorie Moto3, Moto2 ed ETC, sarebbe dovuto partire da Portimao il 26 aprile, per poi spostarsi a Valencia per il secondo round in programma il 24 maggio. Da lì, l'appuntamento successivo sarebbe a Barcellona il 14 giugno e, a seguire, ad Aragon il 19 luglio.

Le ultime tre date in programma vanno infine da metà settembre ed inizio novembre.

Da capire se lo slittamento del primo round e forse anche quelli successivi, verranno recuperati a fine stagione o se le date verranno messe più vicine tra sé in modo da garantire le otto tappe totali.

MotoGP: il Mondiale 2020 inizierà a Jerez? I risultati del sondaggio