I promoter del CEV e la Federazione Motociclistica Internazionale hanno delineato una nuova bozza di calendario, modulandola in base alle restrizioni per l’emergenza Coronavirus, che sono in continua evoluzione.  

Come precedentemente annunciato, l'epidemia di COVID-19 in corso ha costretto al rinvio dei primi tre round della stagione 2020 del campionato mondiale Moto3 Junior, previsti all’autodromo di Algarve dal 23 al 26 aprile, al Ricardo Tormo dal 23 al 24 maggio e sulla pista di Barcellona-Catalunya dal 13 al 14 giugno.

Il nuovo calendario


La nuova proposta della FIM e del promoter del CEV è in attesa di essere approvata dalle autorità competenti e vedrebbe i primi due round della stagione in Portogallo. Il round previsto sul Circuito dell’Estoril il 4-5 luglio andrebbe in scena come previsto e aprirebbe la stagione, e la settimana successiva si svolgerebbe già il primo degli eventi posticipati da riprogrammare: quello sul circuito dell’Estoril, rimanendo quindi sempre in Portogallo.

La FIM ha annunciato anche che il round di MotorLand Aragón, previsto per il weekend dal 18 al 19 luglio, è stato rinviato a una data successiva, ancora da definire.

L’obiettivo confermato della Federazione Motociclistica Internazionale e del promoter del CEV è quello di trovare nuove date per disputare tutti i round previsti. Al momento la proposta di calendario per i primi due round è in attesa di conferma da parte delle autorità governative portoghesi.

Esclusiva, Pasini: “Una stagione con il SIC58 sarebbe un sogno…”