Anche il British Superbike si appresta a ripartire. Il campionato motociclistico dell’Isola di Albione ha riprogrammato il proprio calendario 2020, per un computo di sei round da distribuirsi in cinque tracciati. La classe Superbike conterà tre partenze a weekend.

La serie nazionale scatterà ad agosto, nei giorni 7, 8 e 9. La pista ospitante sarà quella di Donington Park, in questo caso, la configurazione “corta”, la National.

Sempre nello stesso mese, dal 21 al 23, tutti a Snetterton. L’articolato tracciato situato a Norwich sarà sede della seconda sfida stagionale.

Terzo appuntamento a Silverstone in configurazione “National”, ovvero, la corta delle tante disponibili. Piloti, meccanici e addetti ai lavori chiamati dal 4 al 6 settembre.

Oulton Park, teatro del quarto round, ha organizzato l’evento nei giorni 18, 19 e 20 settembre. Gli inglesi amano questo circuito, gradito anche dai piloti internazionali.

Internazionale più che mai è Donington, struttura che ha visto correre Formula 1, Motomondiale e, tutt’oggi, vede schierarsi la SBK iridata. I protagonisti del BSB vi torneranno all’inizio di ottobre, sfruttando la configurazione lunga, comprendente i due lenti e tortuosi tornantini.

Gran finale per lo showdown di Brands Hatch, vicino a Londra. Chi sarà incoronato campione britannico? Dal 16 al 18 ottobre il programma ufficiale, tenendo in considerazione che, nemmeno quest’anno, il detentore del titolo difenderà la corona. Leon Haslam tornò nel mondiale dopo aver vinto con la Kawasaki, Scott Redding ha salutato i colleghi dopo l’affermazione Ducati. Oltremanica si cercano validi eredi.

Glenn Irwin racconta la sua battaglia: “Ero in lotta con me stesso”