Che inizio spettacolare del BSB! A discapito di quanto succede nel Mondiale Superbike dove il team Honda in tre round non è ancora al livello della lotta per il podio, nel campionato inglese la nuova CBR1000RR-R è già partita alla grande collezionando due vittorie in due gare piazzandosi anche sul podio in tutte e tre le gare.

Già dal test collettivo la nuova moto affidata ai fratelli Irwin ha ben impressionato dominando tre delle quattro sessioni rimanendo nelle posizioni di vertice anche alla fine della quarta sessione. Un presagio per quanto poi sarebbe successo nel primo weekend stagionale, pochi giorni dopo il test.

Nonostante la pole a sorpresa di O’Halloran con la Yamaha, le Honda sono uscite alla distanza segnando una clamorosa doppietta nelle prime due gare con Andrew davanti al fratello Glenn, che sembra aver trovato finalmente una moto competitiva dopo un 2019 tribolato tra Kawasaki e BMW.

Nella prima gara Andrew batte Glenn di poco più di un decimo, con le Ducati di Brookes, Iddon e Bridewell una in fila all’altra. In gara-2 i due fratelli si danno ancora battaglia legittimando la supremazia Honda su un tracciato breve come il National di Donington precedendo la Yamaha di O’Halloran.

Tante difficoltà nel weekend per i piloti BMW con Barberà il migliore della squadra tedesca. Risorge invece la Suzuki grazie a Kyle Ryde con l’ex pupillo di Jonathan Rea che ha portato la moto a buonissimi risultati in questo primo round stagionale.

In gara-3 è Bridewell a rovinare la festa al team Honda prendendosi una vittoria perentoria con oltre 2” di vantaggio sui fratelli Irwin. Il risultato però è rimasto sub judice fino alle 19.30 quando è arrivata la decisione della Direzione Gara. Squalifica per Andrew Irwin per il contatto con Brookes, 6 punti di penalità sulla patente e partenza dall’ultima casella a Snetterton.

Grazie alla squalifica di Andrew, è Glenn a comandare il campionato con 10 punti di vantaggio sul fratello, Bridewell terzo a 43 punti e migliore Ducati in classifica. Prossimo appuntamento a Snetterton tra due settimane.

I fatti


Al 24° giro di gara-3 Glenn passa Brookes portandosi in seconda posizione con Andrew dietro al pilota Ducati. Alla Hollywood, Andrew tenta l’attacco su Brookes che però non va a buon fine, il pilota Ducati finisce ad alta velocità contro gli air fence mentre il rider di Honda continua la sua gara arrivando al traguardo in terza posizione ma venendo poi rimosso dalla classifica in favore di Jason O’Halloran.

“E’ stato un grande weekend”


Due vittorie al primo round con una nuova moto nonostante quello che è successo in gara-3” – ha dichiarato un contentissimo Andrew Irwin – “e’ stato un buon inizio di stagione con Honda e la Fireblade. Non vedo l’ora dei prossimi sviluppi, continuerò a lavorare tanto per arriare pronto a Snetterton tra due settimane. Dobbiamo però essere realistici, è un tracciato diverso e con uno stile differente rispetto a Donington, perciò dobbiamo sperare che la moto sia competitiva anche lì. Perciò farò del mio meglio sperando di ottenere ottimi risultati