Largo ai giovani! Il BSB 2020 continua ad essere altamente imprevedibile gara dopo gara ed il round di Silverstone ne è la conferma. Tarran MacKenzie, figlio del grande Niall, e Kyle Ryde sbancano Silverstone con una prova magistrale e rilanciano Yamaha e Suzuki interrompendo il duopolio Honda-Ducati tra Donington e Snetterton. 

I due giovani di belle speranze diventano il sesto e settimo vincitore diverso in questo inizio di campionato. Ryde ed Andrew Irwin sono appaiati a quota 2 vittorie a testa grazie alla doppietta dell’ex pupillo di Jonathan Rea in Gara 2 e Gara 3. Grazie a questo risultato, Ryde sale al quarto posto in classifica dietro a Brookes e Bridewell mentre Tarran MacKenzie è settimo dietro ad Iddon. 

L’impresa del figlio d’arte


La prima gara del terzo round del BSB va a Tarran MacKenzie, figlio del grande Niall. Grande giornata per il team McCams Yamaha che piazza anche Jason O’Halloran sul podio, con in mezzo l’altro giovanotto di belle speranze al suo primo podio nel BSB, ovvero Kyle Ryde. Tarran compie il sorpasso decisivo per andarsi a prendere la prima vittoria al giro 16 passando Glenn Irwin e cercando la fuga approfittando del tempo impiegato anche da Ryde per passare il pilota Honda. Sul traguardo però il divario tra i due piloti è di soli 105 millesimi a favore di TazMac. Completa il podio come detto O’Halloran. Quarta e quinta le due Honda con Glenn Irwin davanti al fratello Andrew. Sesta la prima Ducati al traguardo con Josh Brookes, male Buchan che non riesce a sfruttare la pole position e chiude decimo.

Classifica finale di Gara 1:

Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha)
Kyle Ryde (Buildbase Suzuki) +0.105s
Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) +0.446s
Glenn Irwin (Honda Racing) +1.855s
Andrew Irwin (Honda Racing) +4.362s
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) +4.944s
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +6.293s
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) +7.585s
Danny Buchan (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +7.661s
Tommy Bridewell (Oxford Products Racing Ducati) +7.797s
  

Ryde al quadrato


Il resto della giornata è tutto a pannaggio di Kyle Ryde e di Suzuki. Dopo aver festeggiato il primo podio in assoluto nel BSB, Ryde decide di fare le cose in grande e di regalarsi non una ma ben due vittorie nell’arco del pomeriggio. Nella seconda gara, Ryde costruisce la sua vittoria negli ultimi giri distanziando Josh Brookes di oltre 1”6 per una prima incredibile vittoria in carriera, risvegliando anche l’orgoglio di Suzuki dopo un 2019 nero. Quarto ancora una volta Glenn Irwin che continua la sua opera di portare a casa punti importanti, quinto Bradley Ray con la prima BMW. 

Classifica finale di Gara 2:

Kyle Ryde (Buildbase Suzuki)
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) +1.686s
Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) +1.760s
Glenn Irwin (Honda Racing) +3.383s
Bradley Ray (SYNETIQ BMW) +10.592s
Tommy Bridewell (Oxford Products Racing Ducati) +10.984s
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +11.183s
Danny Buchan (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +13.279s
Andrew Irwin (Honda Racing)
Héctor Barberá (Rich Energy OMG Racing BMW) +13.416s

Non contento di essersi preso il primo podio e la prima vittoria, Ryde concede il bis nella terza ed ultima gara della giornata per una replica del podio di gara-1 soltanto a posizioni invertite. Il pilota Buildbase Suzuki precede le due Yamaha McCams di MacKenzie e O’Halloran per una giornata da incorniciare per le due case giapponesi. Glenn Irwin colleziona un altro quarto posto che gli permette di allungare in classifica su Brookes e Bridewell, rispettivamente 6° e 5° al traguardo.

Andrew Irwin si allontana ancora di più in classifica generale con la nona posizione al traguardo davanti a Mossey con la prima BMW.

Classifica finale di Gara 3:

Kyle Ryde (Buildbase Suzuki)
Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) +1.549s
Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) +1.649s
Glenn Irwin (Honda Racing) +3.421s
Tommy Bridewell (Oxford Products Racing Ducati) +4.911s
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) +5.329s
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) +5.373s
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +5.481s
Andrew Irwin (Honda Racing) +9.614s
Luke Mossey (Rich Energy OMG Racing BMW) +10.144s

Posizioni in classifica dopo il terzo round:

Glenn Irwin (Honda Racing) 157
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) 122
Tommy Bridewell (Oxford Products Racing Ducati) 122
Kyle Ryde (Buildbase Suzuki) 114
Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) 113
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) 106
Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) 101
Andrew Irwin (Honda Racing) 83
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) 78
Bradley Ray (SYNETIQ BMW) 48

Prossimo appuntamento


Con il round di Silverstone siamo arrivati a metà di questo campionato. Il prossimo appuntamento, in programma ad Oulton Park dal 18 al 20 settembre, rappresenta il giro di boa della stagione. Mancheranno infatti 3 round (9 gare) a chiudere questa corta ed incredibile stagione del campionato inglese.