Manca davvero poco a Cameron Beaubier per laurearsi per la quinta volta in carriera, terza consecutiva, campione AMA Superbike. In Alabama il leader della classifica al sabato centra la vittoria numero 50 della sua incredibile carriera alla quale aggiunge la 51^ nella gara di ieri.

Poco possono fare Gagne e Scholtz, ai quali resta la battaglia per la seconda posizione, contro lo strapotere di un Beaubier arrivato a quota 13 successi su 14 gare. Numeri veramente impressionanti considerando che mancano ancora 2 round e 4 gare alla fine. 

Gara 1


Beaubier mette subito in chiaro le cose prendendo le distanze dai suoi avversari sin dalla partenza, viaggiando ad un ritmo insostenibile per tutti. Il 27enne californiano chiuderà i 20 giri di gara con un vantaggio di oltre 4” sul secondo. A Gagne e Scholtz non resta che giocarsela per la seconda posizione, e prevarrà la seconda Yamaha ufficiale. Il sudafricano si deve accontentare del terzo gradino del podio. Dietro al trio di Yamaha un bel terzetto di Suzuki con Elias, Petersen e Fong a precedere la Ducati di Kyle Wyman. La cosa impressionante di gara-1 sono i distacchi: fino a Kyle Wyman si sta entro i 40”, Herrin, Lee e Travis Wyman oltre il minuto di distacco.

1.    Cameron Beaubier (Yamaha)

2.    Jake Gagne (Yamaha)

3.    Mathew Scholtz (Yamaha)

4.    Toni Elias (Suzuki)

5.    Cameron Petersen (Suzuki)

6.    Bobby Fong (Suzuki)

7.    Kyle Wyman (Ducati)

8.    Josh Herrin (BMW)

9.    Andrew Lee (Suzuki)

10.  Travis Wyman (BMW)

Gara 2


Non pago di quanto ha fatto in gara-1, Beaubier vuole completare il weekend con un’altra doppietta. E ci riesce. Il 27enne californiano domina anche la seconda frazione infliggendo un distacco di oltre 5” al secondo classificato, il sudafricano Scholtz. A completare il podio la Suzuki di Bobby Fong che precede il compagno di box Elias e Jake Gagne che lascia punti per strada a vantaggio di Beaubier e Scholtz. Josh Herrin chiude sesto davanti ad Alexander, Anthony, Travis Wyman e Kyle Wyman con la sua Panigale V4R.

1.    Cameron Beaubier (Yamaha)

2.    Mathew Scholtz (Yamaha)

3.    Bobby Fong (Suzuki)

4.    Toni Elias (Suzuki)

5.    Jake Gagne (Yamaha)

6.    Josh Herrin (BMW)

7.    Corey Alexander (Kawasaki)

8.    David Anthony (Suzuki)

9.    Travis Wyman (BMW)

10.   Kyle Wyman (Ducati) 

Grazie a questa doppietta, Beaubier sfonda il muro dei 300 punti in campionato arrivando a 325, 103 punti di vantaggio sul compagno di box Gagne e 104 sul compagno di marca Scholtz. Il titolo per Cameron è veramente ad un passo. Mentre non è finita per la seconda posizione dietro a Beaubier: Gagne e Scholtz se la giocheranno fino all’ultimo metro dell’ultima gara. Fong consolida la quarta posizione davanti ad Elias e Wyman.

Prossimo appuntamento


Tra 17 giorni il campionato americano si sposterà in Indiana e più precisamente sul tracciato di Indianapolis per l’appuntamento denominato “The Brickyard”, penultimo della stagione che potrà già consegnare il titolo a Cameron Beaubier.

MotoAmerica: In Alabama il primo match point per Beaubier