"Every race has his own story". Vale per tutti i campionati, ancor più per il BSB dove l’incertezza in ogni gara la fa da padrona. Ad Oulton Park Yamaha è tornata forte grazie a Jason O’Halloran mentre Brookes si è travestito da guastafeste vincendo gara-3 e riaprendo il campionato grazie alla giornata storta di Glenn Irwin. 

Infatti la situazione di classifica parla di quattro piloti in 12 punti: Irwin primo con 178 punti, O’Halloran secondo a 176, terzo Brookes a 168 e quarto Iddon a 166. Quando mancano due triple header, Donington GP e Brands Hatch, la storia di questo BSB è ancora tutta da scrivere. 

Gara 1


Che fosse la giornata buona per Jason O’Halloran lo si era intuito dalla Qualifica dove nell’ultimo giro ha tolto la pole position a Glenn Irwin. L’alfiere Honda doveva fare i conti anche con un agguerrito Jason. Partenza con il botto con la caduta subito di Ryde al primo giro di gara mentre al comando c’erano i fratelli Irwin ed O’Halloran. La mossa decisiva di Jason per la prima vittoria del 2020 arriva a tre giri dalla fine quando si prende il comando della gara resistendo agli attacchi di Iddon per i giri restanti. Prima vittoria dal 2016 per il numero 22 della Yamaha davanti ad Iddon e Buchan, riemerso dopo i problemi di Silverstone. Riemerge anche Andrew Irwin che chiude quarto davanti al fratello Glenn e Lee Jackson. 

Classifica Gara 1:

Jason O'Halloran (McAMS Yamaha)
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) +0.358s
Danny Buchan (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +0.804s
Andrew Irwin (Honda Racing) +3.959s
Glenn Irwin (Honda Racing) +4.069s
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +4.119s
Bradley Ray (SYNETIQ BMW) +4.359s
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) +4.476s
Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) +5.884s
Gino Rea (Buildbase Suzuki) +14.324s 

Gara 2


Seguendo le orme di Kyle Ryde a Silverstone, O’Show si porta a casa anche la seconda gara del weekend. Gara condotta in testa dall’inizio alla fine resistendo agli attacchi di Iddon e Buchan per una replica perfetta del podio di gara-1. Il grande colpo di scena della seconda gara è rappresentato dal ritiro per problemi tecnici di Glenn Irwin che vede il suo vantaggio in classifica ridursi da 30 a soli 5 punti e con una gara ancora alla fine per chiudere il weekend. Quarto chiude Brookes davanti a Jackson, Tarran MacKenzie, Ray, Mossey ed Hickman.

Classifica Gara 2:

Jason O'Halloran (McAMS Yamaha)
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) +0.214s
Danny Buchan (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +1.129s
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) +4.305s
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +10.648s
Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) +11.478s
Andrew Irwin (Honda Racing) +11.819s
Bradley Ray (SYNETIQ BMW) +12.611s
Luke Mossey (Rich Energy OMG Racing BMW) +12.683s
Peter Hickman (Global Robots BMW) +15.078s 

Gara 3


Sembra di rivivere il copione di Silverstone con 3 gare vinte da due piloti diversi. A chiudere il cerchio di questo round di Oulton Park ci pensa Josh Brookes che interrompe la giornata perfetta di O’Halloran portandosi a casa la seconda vittoria del 2020. Josh ha tenuto bene botta agli attacchi del compagno-rivale Iddon, chiudendo davanti a lui di 1”6 grazie all’errore di Christian mentre tentava l’attacco su di lui. Terza posizione per la Kawasaki di Lee Jackson davanti ad O’Halloran e Buchan. Sesto Glenn Irwin che esce da Oulton Park con un margine di soli 2 punti su O’Halloran e 10 su Brookes.

Classifica Gara 3:

Josh Brookes (VisionTrack Ducati)
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) +1.622s
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +1.803s
Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) +1.899s
Danny Buchan (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) +10.176s
Glenn Irwin (Honda Racing) +10.362s
Bradley Ray (SYNETIQ BMW) +13.112s
Peter Hickman (Global Robots BMW) +16.968s
Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) +17.792s
Luke Mossey (Rich Energy OMG Racing BMW) +18.232s

Classifica di campionato dopo Oulton Park:

Glenn Irwin (Honda Racing) 178
Jason O'Halloran (McAMS Yamaha) 176
Josh Brookes (VisionTrack Ducati) 168
Christian Iddon (VisionTrack Ducati) 166
Tommy Bridewell (Oxford Products Racing Ducati) 134
Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) 125
Kyle Ryde (Buildbase Suzuki) 120
Lee Jackson (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) 115
Andrew Irwin (Honda Racing) 105
Danny Buchan (Rapid Fulfillment FS-3 Kawasaki) 90 

Prossimo appuntamento


Ci avviciniamo alla fase conclusiva della stagione 2020 di un pazzo ed ancora incerto BSB. Da Oulton Park si tornerà a Donington, questa volta sul tracciato GP per il penultimo triple header in programma dal 2 al 4 ottobre.

BSB, Oulton Park: prove di fuga per Glenn Irwin