Una deserta Donington Park è pronta a ri-accogliere i protagonisti del BSB 2020 per il penultimo triple header stagionale. Dopo il round di apertura sul National, il penultimo si svolgerà sulla versione GP del tracciato, quella che comprende i due hairpin dopo la variante Goddard.

Questo penultimo round di Donington, così come quelli precedenti, si svolgerà a porte chiuse in ottemperanza alle leggi anti Covid-19, vista la nuova risalita di casi nel Regno Unito in queste ultime settimane. 

Nuovi innesti


La settimana che porta al penultimo round del BSB si apre con la bomba arrivata direttamente dall’Estoril: Markus Reiterberger e Peter Hickman saranno compagni di box per questo round di Donington nel team Global Robots BMW. Per Reiterberger sarà quindi l’esordio in un campionato così competitivo come il BSB, caratterizzato dai pochi aiuti elettronici, una novità per il pilota tedesco. 

BSB: Reiterberger a Donington con Hickman

I valori in campo


Ci siamo lasciati ad Oulton Park con le due vittorie di Jason O’Halloran e la vittoria finale del ducatista Josh Brookes che hanno riaperto il campionato grazie alla giornata storta del leader della classifica Glenn Irwin, incappato nel primo ritiro stagionale in Gara 2. 

BSB, Oulton Park: Brookes rovina la festa Yamaha

Glenn Irwin è ancora leader della classifica dopo Oulton Park ma la sua posizione è piuttosto traballante. Jason O’Halloran, forte del doppio successo di Oulton, scalpita per strappare la leadership al pilota inglese di Honda. Tra loro due ci sono infatti solamente 2 punti ma l’inerzia è tutta dalla parte del pilota australiano di Yamaha McCams. Glenn deve assolutamente invertire la tendenza se vuole portarsi a casa il primo titolo britannico. 

Chi sa come si vincono i titoli nel BSB è Josh Brookes, campione nel 2015. Al pari di O’Halloran, dopo aver vinto Gara 3 di Oulton Park, ha ridotto sensibilmente il distacco da Irwin ed ora si trova a soli 10 punti dal pilota inglese di Honda. Josh potrà contare sul fondamentale aiuto del compagno di box Iddon, due punti dietro.

Salvo cataclismi saranno quindi loro quattro a giocarsi il titolo fino alla gara finale di Brands Hatch del 18 ottobre: Irwin, O'Hallora, Brookes, Iddon.

La storia di questo pazzo BSB però ci ha insegnato che ogni appuntamento può succedere praticamente di tutto e può vincere chiunque azzeccando partenza e strategia di gara. Gli outsider sono dietro l’angolo: Bridewell, che ha già vinto sul tracciato National ad inizio stagione, Ryde, due vittorie all’attivo anche per lui, Tarran MacKenzie, un successo a Silverstone, ed il più staccato Andrew Irwin, autore della prima doppietta stagionale a Donington.

Pronostico


Sempre molto difficile azzeccare il pronostico per ogni appuntamento del campionato inglese ma ci si può provare perché ogni gara ha storia a sé. Se Oulton Park ha sorriso a Yamaha e Ducati, a Donington Honda potrà tornare in alto, forte dei risultati ottenuti sul tracciato National ad inizio stagione.