Si conclude nel peggiore dei modi questo fine settimana di gare. Durante la corsa della categoria Superbike Pro sul circuito di Interlagos, il brasiliano Matheus Barbosa, specialista della Supersport da anni impegnato nelle competizioni nazionali, è deceduto dopo un violentissimo impatto contro le barriere.

Matheus ha perso il controllo della propria moto alla curva "Junçao" durante la bagarre con un altro pilota, finendo nella via di fuga ad altissima velocità. A nulla è servito il tempestivo aiuto dei commissari di pista.

La quarta vittima in tre anni ad Interlagos


In seguito all'incidente, la gara è stata immediatamente sospesa e le restanti gare in programma sono state cancellate. Come si legge dal comunicato ufficiale, non erano mai avvenuti incidenti gravi in quel tratto di pista e i soccorsi sono arrivati sul luogo in meno di un minuto. Tuttavia, le ferite riportate dopo aver impattato contro il muro e contro la sua Suzuki si sono rivelate fatali.

Si tratta purtroppo della quarta vittima in tre anni sul circuito di Interlagos. Prima di Barbosa, infatti, avevano perso la vita Rogerio Munuera, Mauricio Paludete e Danilo Berto. Troppi, su un circuito che, evidentemente, non è adatto alle corse in moto.

MotoGP, ondata Suzuki nel GP Europa: Mir si sblocca e allunga su Quartararo