La Superbike Brasil è finita ancora una volta nell'occhio del ciclone in seguito all'ennesimo incidente fatale avvenuto sul tracciato di Interlagos. Questa volta, a farne le spese è stato Matheus Barbosa, protagonista della categoria Superbike Pro. Un evento tragico che, seppur tardi, ha fatto muovere la Federazione Motociclistica Brasiliana nella direzione della sicurezza.

L'ultimo round di campionato, inizialmente previsto il 20 dicembre sul medesimo tracciato, si svolgerà infatti all'Autodromo di Goiânia. Nonostante Interlagos abbia ancora l'omologazione per ospitare gare motociclistiche, la Commissione per la Motovelocità e la Federazione stessa hanno deciso di non tornare prima del 2021, quando dopo aver analizzato le dinamiche dell'incidente di Barbosa, verranno prese in considerazione nuove norme di sicurezza lungo il percorso.

Granado ad un passo dal titolo


Con ancora due gare da disputare - una a Potenza il prossimo fine settimana e l'ultima a Goiania - Eric Granado è ormai ad un passo dal titolo 2020, con il pilota del team Honda Racing Brasil che andrebbe così a confermarsi campione avendo vinto fino ad ora tutte le gare disputate a parte una, a cui non ha preso parte per via di una concomitanza con il Motomondiale.

Oltre a Granado, che nel 2021 sarà nuovamente al via della Coppa del Mondo MotoE, l'unico pilota ancora matematicamente in corsa è il compagno di squadra Pedro Sampaio, a 24 lunghezze dal leader. Anche lui ha dovuto saltare un round, a causa della positività al Covid-19.

MotoWeek, perché noi viviamo di moto. Iscrizioni aperte