Non è stato un 2020 semplice per Maximilian Scheib nel mondiale Superbike, dove con i colori del team Orelac ha concluso l'annata anzitempo a causa di un infortunio occorsogli sul circuito di Barcellona. Il pilota cileno è riuscito però a tornare in moto prima della fine dell'anno, partecipando da wild card alla tappa della GP3 Chile all'Autodromo de Codegua.

ASBK: Wayne Maxwell si laurea campione a Wakefield Park

Una passerella lunga 12 tornate


Il fine settimana è partito nel migliore dei modi per Scheib, davanti a tutti fin dalle prime sessioni di prove e autore della pole position nella giornata di sabato con addirittura cinque secondi di differenza rispetto al secondo classificato, ovvero Yederson Marìn.

La gara della categoria Superbike Experto è andata come da copione. Nonostante una partenza non ottimale, Scheib è riuscito a sopravanzare i piloti che lo precedevano e ha poi imposto il proprio ritmo nelle dodici tornate del tracciato cileno, conquistando vittoria e giro veloce con oltre dieci secondi di vantaggio sul Yederson Marìn, confermatosi ancora una volta il più diretto inseguitore.

Al momento non è ancora noto il futuro del forte pilota cileno, che potrebbe però tornare nella ESBK, categoria in cui si è laureato campione lo scorso anno.

Esclusivo, Tommaso Marcon: “In MotoE ero partito per vincere”