Il campionato d'oltremanica avrà un motivo d'interesse in più nella stagione 2021. Al via della British Supersport, che avrà il regolamento tecnico che entrerà in vigore anche nel mondiale a partire dal 2022, ci sarà infatti Kyle Smith al via con la Triumph Daytona 765 del team PTR di Simon Buckmaster.

"Sarà bello correre nel contesto britannico"


Dopo un 2020 passato tra CEV RFME e mondiale Supersport, dove ha conquistato ottimi risultati in sella alla Yamaha del team GMT94 come sostituto di Jules Cluzel, il 29enne inglese quest'anno sarà quindi impegnato in un campionato in cui non ha mai avuto occasione di correre.

"Sono felice di entrare a far parte di un nuovo progetto - ha detto il pilota di Huddersfield - e di farlo in un campionato nuovo per me come il BSB. Per quanto possa sembrare strano visto che sono inglese, non ho mai corso su tracciati britannici a parte Donington Park, perciò sarà bello provare questa nuova esperienza. Ringrazio il team PTR, con cui ho già gareggiato in passato e con cui spero di raggiungere altri grandi risultati".

Quello tra Smith e la squadra capitanata da Simon Buckmaster è un progetto a lungo termine, che oltre all'impegno di quest'anno prevede anche un eventuale passaggio al mondiale di categoria nel 2022.

BSB, Supersport: Appleyard Macadam Racing punta sui giovani per difendere il titolo