Mike Jones ha rinnovato l'accordo con il team DesmoSport Ducati, formazione con cui l'attuale ventiseienne australiano ha vinto il titolo nazionale nel 2019, come la tabella numero 1 sfoggiata lo scorso anno racconta. Il pilota di Brisbaine sarà affiancato da Oli Bayliss, figlio di Troy, per una formazione che punta a ripetere quanto fatto nelle ultime stagioni, cioè, molto bene, benissimo.

La Panigale V4 R sarà preparata per togliere la corona ad un'altra Ducati, quella di Wayne Maxwell, titolato nella passata edizione. Il duo Jones-Bayliss è composto da esperienza e gioventù: Mike ha gareggiato nella Superstock europea 2017, a fianco di Michael Ruben Rinaldi. Oli è promettente e già desiderato dal Mondiale.

Per "Mad Mike" anche una apparizione nella SBK iridata - Phillip Island 2016 - e tre presenze in MotoGP: sempre nel 2016, il biondo aussie sostituì nel team Ducati Avintia l'assente e titolare Hector Barbera, segnando un punto nel Gran Premio di casa.

Nel 2018 ancora Phillip Island ed un diciottesimo posto, alla guida della Desmosedici liberata da Alvaro Bautista che, a sua volta, sostituiva l'infortunato Jorge Lorenzo sulla Rossa Factory.

Van Der Mark "perde pezzi": rimossa la placca dal polso destro