Con circa un mese di ritardo rispetto a quanto inizialmente previsto, questo fine settimana inizierà ufficialmente la stagione 2021 dell'Australian Superbike al Winton Motor Raceway situato nella città di Benalla. Le ositilità sarebbero dovute partire da Phillip Island a metà febbraio, ma il round è stato posticipato a data da destinarsi.

Si riparte con il veterano Wayne Maxwell campione, il quale tenterà di confermarsi al top in sella alla Ducati Panigale V4-R del team Boost Mobile con il numero 1 sulla carena. Tra i principali avversari ci saranno poi gli altri due piloti della Casa italiana, ovvero il duo del team DesmoSport formato da Mike Jones e Oli Bayliss, figlio del tre volte campione del mondo Troy.

23 moto al via


Oltre agli attesissimi piloti già citati, però, tra i 23 iscritti al campionato ci saranno altri nomi altisonanti come quello del "solito" Troy Herfoss con la Honda CBR1000RR-R e gli ex piloti del mondiale Supersport Lachlan Epis e Aiden Wagner, senza dimenticare Arthur Sissis, dai trascorsi nel mondiale Moto3.

Da tenere d'occhio anche la coppia del team Kawasaki BC Performance, formata da altri due piloti di grande esperienza internazionale come Josh Waters e Bryan Staring, mentre per il ritorno di Anthony West occorrerà attendere il successivo round, quando si sarà finalmente concluso il periodo di squalifica.

Via libera al pubblico in circuito


Un altro aspetto da non trascurare sarà quello del ritorno del pubblico in presenza, seppur in maniera limitata rispetto alla capienza massima consentita dalle tribune del circuito, per la prima volta presente in Australia dal round di Phillip Island di oltre un anno fa.

BSB: Taylor Mackenzie torna in Stock 1000 con il team di Michael Rutter