La stagione 2021 dell'Australian Superbike Championship è ripartita con il medesimo leitmotiv dello scorso. Al Winton Motor Raceway di Benalla, infatti, sono stati i "soliti" Wayne Maxwell e Troy Herfoss a dare spettacolo nelle due gare, con Mike Jones terza forza e diversi occhi puntati su Oli Bayliss, figlio del tre volte campione del mondo, che al debutto nella classe regina ha ben figurato.

Gara 1: Maxwell batte Herfoss all'ultima curva


Gara 1 parte con un grande spavento causato da Lachlan Epis, la cui BMW S1000RR resta ferma sulla quarta casella in griglia, venendo fortunatamente evitata da tutti. Poi, come da pronostico, il campione in carica Wayne Maxwell e Troy Herfoss tentano la fuga, imponendo un ritmo semplicemente insostenibile per tutto il resto del gruppo, ad eccezion fatta per Mike Jones, comunque staccato di circa tre secondi.

Il duo di testa dà vita ad una lotta incerta fino alla curva Yamaha, l'ultima del tracciato, dell'ultimo giro. Qui, Maxwell riesce a sopravanzare Herfoss, che fuori traiettoria scivola nella via di fuga e termina la gara in undicesima posizione dopo essere ripartito. Al secondo posto arriva l'altra Ducati, quella di Mike Jones, mentre occorre aspettare oltre venti secondi per trovare la Yamaha di Halliday, terzo in volata su Allerton. "Buona la prima" per Oli Bayliss, che chiude in settima posizione.

Daytona 200: Brandon Paasch vince in volata la 79esima edizione

Gara 2: Herfoss scappa in solitaria


Se nella prima manche il risultato finale è incerto fino all'ultimo, nella seconda non viene messo in discussione. Partito dalla pole position, Troy Herfoss scappa e neanche Maxwell riesce a tenere il suo ritmo, restando infatti a circa due secondi di distanza dal portacolori Honda.

Finisce così, con Herfoss che vince Gara 2 e Maxwell, secondo, che lascia Winton da leader della classifica. Alle loro spalle, è ancora una volta Mike Jones la terza forza, mentre in quarta posizione troviamo un sorprendente Oli Bayliss, che vince un lungo duello con l'ex pilota del mondiale Moto3 Arthur Sissis, quinto.

Il prossimo round sarà tra un mese, nel fine settimana del 16-18 aprile, dove l'Australian Superbike correrà al Wakefield Park Raceway.

Che fine ha fatto: Shane Byrne