Non si poteva chiedere di meglio per la due giorni di test Dunlop del MotoAmerica sul COTA di Austin. Se Loris Baz, al primo vero approccio con la Panigale V4R del team HSBK nella giornata di martedì è stato il più veloce con 2’08”5, la palma di migliore in assoluto della due giorni texana va a Bobby Fong

L’americano della Suzuki, che ha ereditato i galloni di prima guida della squadra dopo l’uscita di Elias (sostituito da Cameron Petersen), ha stampato un 2’08”3 ma con un piccolo giallo. Il suo giro infatti è stato cancellato per taglio di pista ma, con le dovute verifiche, è stato appurato che il pilota Suzuki ha tagliato sì la pista ma non nel suo giro veloce. 

Al secondo posto si piazza Jack Gagne, vice campione 2020 dietro all’ex compagno di squadra Cameron Beaubier, ora in Moto2 con American Racing. 2’08”9 per l’ex pilota Honda Superbike 

Terzo tempo per la seconda Yamaha, quella del sudafricano Matthew Scholtz con 2’08”957 davanti a Loris Baz, quarto con 2’09”1. Il tempo fatto segnare martedì dal francese però gli permette di chiudere al secondo posto il combinato dei tempi dietro proprio a Fong.

Baz ha poi dichiarato al termine dei test: "Sicuramente, le condizioni erano diverse rispetto a ieri. Davvero ventoso e la moto è abbastanza sensibile al vento con le ali. Ma è stato bello provare la moto in condizioni completamente diverse rispetto a martedì. Sinceramente ho fatto tanti long run e l'unica volta che ho provato una gomma più morbida è stata alla fine e non l'ho usata bene. Abbiamo lavorato per fare dei long run con la gomma da gara, dei run da 10 giri. Abbiamo fatto un buon lavoro e sul long run ho avuto un feeling migliore rispetto a martedì. I tempi sul giro sono stati un po' più lenti, ma abbiamo fatto un buon lavoro."

Quinto tempo assoluto per Josh Herrin, compagno di squadra di Jake Gagne proprio davanti all’altra Suzuki M4, quella di Cameron Petersen, al debutto in Superbike dopo aver vinto la Stock.

Le Suzuki Fly ADR di Uribe, bravo ad evitare un infortunio dopo un brutto highside nella penultima sessione di mercoledì, ed Anthony sono rispettivamente settima ed ottava. Chiudono la top 10 Jake Lewis e Max Flinders.

In Supersport il più veloce è stato il campione in carica della Kawasaki Richie Escalante. In attesa della ZX-6R 2021, Escalante ha girato ancora con la versione 2020 della moto che gli ha permesso di vincere 13 gare lo scorso anno e ha avvertito la concorrenza che la nuova moto è ancora meglio della precedente.

MotoAmerica: una gara in più in New Jersey e Barber