Dopo la gara-test dello scorso anno a Laguna Seca in occasione dell'ultimo round del MotoAmerica, quest'anno il trofeo King of the Baggers si svolgerà all'interno del campionato nazionale statunitense attraverso tre tappe sui circuiti di Road Atlanta, Road America e, ancora una volta, Laguna Seca.

Se la Indian avrà come pilota di punta il vincitore del 2020 Tyler O'Hara, Harley Davidson potrà contare su vero e proprio pilota di punta del motociclismo a stelle e strisce come Kyle Wyman, che guiderà una Road Glide del team ufficiale Screamin' Eagle. Un impegno che si affiancherà a quello nella classe Superbike in sella alla Ducati Panigale V4-R del proprio team KWR (Kyle Wyman Racing).

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Kyle Wyman (@kylewyman)

Wyman: "Un sogno che si avvera"


"Sognavo di poter essere un pilota ufficiale Harley Davidson da quando avevo otto anni", ha spiegato il pilota sui propri profili social. "Da ragazzo, nella mia cameretta avevo i poster di Scott Parker e Chris Carr, che con le Harley dominavano la scena nel campionato flat track. Quest'anno, quel sogno diventerà realtà grazie ad Harley-Davidson Screamin’ Eagle Factory Road Glide Special. E' una sensazione fantastica".

Il primo test è stato estremamente positivo per Wyman, che correrà la prima gara a Road Atlanta a fine mese sia nel King of the Baggers, sia in Superbike.

ESBK: la stagione 2021 del CEV RFME parte da Jerez