In una domenica iniziata con pista umida e proseguita fortunatamente con gare svolte sull'asciutto sulla pista di Estoril, è andato in scena il primo fine settimana del CEV 2021, con due gare per l'Europeo Moto2 ed una per il Mondiale Junior Moto3, tutte ricche di battaglie e colpi di scena. Non un weekend memorabile per i piloti italiani, ma da incorniciare per quel che riguarda il lato tecnico, in entrambe le classi.

Moto2: doppietta di Aldeguer davanti a Lopez


Considerato da molti addetti ai lavori come uno dei prospetti più interessanti del panorama motociclistico internazionale, Fermìn Aldeguer non ha deluso le aspettative andando a vincere sia Gara 1 che Gara 2 della classe Moto2 sul circuito portoghese in sella alla Speed Up del team Ciatti, da quest'anno denominato Boscoscuro Talent Team

Il campione in carica della Stock 600 ha vinto in entrambe le occasioni al termine di una lotta in casa con il compagno di squadra Alonso Lopez, beffato in entrambe le occasioni per una manciata di millesimi ma tutto sommato soddisfatto per il primo fine settimana da pilota Moto2. Sul podio alle spalle dei due mattatori del weekend hanno chiuso Adam Norrodin in Gara 1 e Lukas Tulovic in Gara 2.

Il migliore degli italiani è stato in entrambe le manche il giovanissimo Mattia Rato con la Kalex del team Promoracing, il quale ha chiuso anche in top ten la seconda contesa con un ottimo settimo posto. Tra le Stock 600 è stato invece Alex Escrig, vecchia conoscenza del CIV, a conquistare il primato nelle due corse.

CIV Junior, riparte il Campionato Italiano Aprilia Sport Production

Moto3: Holgado porta il team Aspar alla vittoria


Nel Mondiale Junior Moto3 è stato ancora una volta il team Aspar a fare la "voce grossa" al termine del weekend, con ben due piloti su tre a podio. In sella alle Gas Gas della squadra campionessa in carica è stato infatti Dani Holgado a conquistare la vittoria, con il debuttante colombiano David Alonso (vincitore del primo round della Red Bull Rookies Cup) terzo. Soddisfazioni anche per i colori italiani, con David Salvador secondo classificato in gara in sella alla TM Factory.

Da segnalare anche l'ottavo posto di Ivan Ortolà, partito dalla pole position al debutto nella serie con la KTM del team MTA di Alessandro Tonucci. Per quel che riguarda i piloti italiani, invece, è stata una domenica da dimenticare, con Carraro e Lunetta i migliori, ma soltanto in 24esima e 25esima posizione.

Il prossimo appuntamento per il CEV sarà il 9 maggio al Ricardo Tormo di Valencia, con una doppia gara per la Moto3 ed una singola manche per la Moto2.

BSB, Chris Walker torna a correre: "Spero di essere ancora veloce"