Questo fine settimana è ufficialmente iniziata la stagione 2021 del MotoAmerica, con il primo appuntamento sul tracciato di Road Atlanta, situato nello stato della Georgia. Un weekend che, seppur ricco di novità, ha già delineato i valori in campo nella classe Superbike, con le Yamaha in grande spolvero ed un debutto da dimenticare per Loris Baz e Ducati del team Warhorse HSBK.

Gara 1: Vince Scholtz, Baz a terra


La prima gara, svoltasi nel sabato sera italiano, è partito con due Yamaha davanti a tutti, ovvero quella del team Westby Racing guidata dal rientrante Mathew Scholtz e quella dell'Attack Performance portata in pista da Jake Gagne. Intorno a metà gara, però, quest'ultimo accusa un problema tecnico che lo costringe al ritiro, mentre il numero 11 conquisterà la sua prima vittoria nel MotoAmerica dal lontano 2018, nonchè la terza in carriera.

Sul podio con Scholtz arriveranno Bobby Fong sulla Suzuki del team Hammer M4 ECSTAR e l'altra Yamaha dell'Attack Performance con Josh Herrin. In top five anche la seconda Suzuki del campione 2020 della Stock 1000 Cameron Petersen e la Ducati di Kyle Wyman, con Hector Barberà sesto al debutto con la BMW del team Scheibe. Costretto al ritiro Loris Baz, caduto mentre era in lotta per le posizioni di vertice.

EWC: cancellata ufficialmente la 8 Ore di Oschersleben 2021

Gara 2: vittoria di Gagne, podio tutto Yamaha


Gara 2 si apre con un colpo di scena: Bobby Fong scatta in anticipo dalla seconda casella ed è costretto ad effettuare un ride through, mentre in lotta per le prime posizioni si ritrova il terzetto Yamaha formato Scholtz, Gagne e Herrin, con il sudafricano Cameron Petersen e Loris Baz attaccati, almeno fino a quando il francese non accusa un problema tecnico alla sua Panigale V4-R che lo costringe a rientrare ai box.

Ben presto si delineano le posizioni di vertice, con Gagne che si riscatta con una grande vittoria davanti a Scholtz e a Herrin, che completa un podio tutto Yamaha. Quarto Petersen, appena davanti al compagno di squadra Fong, autore di una rimarchevole rimonta nonostante la penalità, il quale ha chiuso davanti a Wyman e ad un nuovamente positivo Barberà, settimo.

Il prossimo appuntamento sarà nel fine settimana del 21-23 maggio, quando il MotoAmerica farà tappa sul tracciato della Virginia.

Polini Italian Cup: il calendario della stagione 2021