Per il paddock dell'IDM (Internationalen Deutschen Motorradmeisterschaft), quello appena trascorso è stato un vero e proprio weekend di fuoco sul circuito semi-stradale di Schleiz. Il campionato tedesco Superbike ha infatti visto il ritorno di diversi protagonisti e, soprattutto, quello dei numerosi appassionati che hanno finalmente potuto assistere dal vivo alle gare.

Gara 1: Mikhalchik torna alla vittoria


Pur avendo saltato il round di Most, Ilya Mikhalchik non ha assolutamente abbandonato il pensiero di potersi laureare ancora una volta campione della serie, come ha dimostrato con la vittoria Gara 1. Dopo una fuga insieme a Markus Reiterberger, infatti, l'ucraino ha studiato l'avversario per diversi giri prima di sferrare l'attacco decisivo ad un solo passaggio dalla bandiera a scacchi, beffando così l'avversario e compagno di squadra nel mondiale endurance.

Alle spalle dei due dominatori della contesa sale sul terzo gradino del podio il belga Bastien Mackels, seppur staccato di ben dodici secondi, seguito da Florian Alt, Julian Puffe e Alessandro Polita, settimo con la Honda CBR1000RR-R del team Holzhauer. Solo decimo Debise, addirittura dodicesimo Schmitter.

BSB Brands Hatch: Tarran Mackenzie è il "King of Brands"

Gara 2: Reiterberger si prende la rivincita


Se nella prima manche è stato beffato negli ultimi passaggi, in Gara 2 Markus Reiterberger non ha permesso a Mikhalchik di tentare nuovamente un attacco ed il suo primato non è mai stato realmente messo in discussione nonostante il distacco contenuto tra i due per l'intera durata della corsa.

A completare un podio tutto BMW troviamo Florian Alt, con Julian Puffe e Luca Grunwald in top five rispettivamente al quarto e quinto posto. Sesto Vladimir Leonov, seguito da Alessandro Polita che conclude in settima piazza un weekend tutto sommato positivo. Nono ed undicesimo Debise e Schmitter, in netta difficoltà rispetto ai precedenti round.

Il prossimo round dell'IDM Superbike sarà sul circuito di Assen nel fine settimana del 13-15 agosto, per il terzultimo appuntamento della stagione 2021.

CEV Aragòn: Alex Escrig si laurea campione in Stock 600