CEV Jerez: Fermìn Aldeguer conquista il titolo nell'Europeo Moto2

CEV Jerez: Fermìn Aldeguer conquista il titolo nell'Europeo Moto2© FIM CEV

Il giovane talento del team Ciatti, vero e proprio dominatore della stagione, si laurea campione con il round d'anticipo grazie ad un primo e ad un secondo posto sul circuito intitolato ad Angel Nieto

Con un round d'anticipo, il giovanissimo Fermìn Aldeguer ha conquistato il titolo europeo Moto2 nel contesto del FIM CEV Repsol nel weekend sul circuito di Jerez. Il talento classe 2005, passato quest'anno in Moto2 dopo essersi laureato campione in Stock 600 nel 2020, è stato il vero e proprio mattatore della stagione in sella alla Boscoscuro del team Ciatti, con cui ha riscritto i record della categoria.

Si tratta infatti del più giovane campione di sempre per la classe Moto2, in una stagione che l'ha visto conquistare ben nove vittorie consecutive dall'inizio dell'anno a questo weekend, venendo interrotto soltanto in Gara 2 dal compagno di squadra Alonso Lopez. Fermìn ha così battuto il precedente record di sette successi di fila appartenuto a Yari Montella, in un 2021 in cui il primato dello spagnolo non è mai stato messo realmente in discussione.

SBK Navarra: Razgatlioglu vince Gara 2 e agguanta Rea in classifica

Dieci su dieci per la Boscoscuro


Il Boscoscuro Talent Team Ciatti può inoltre festeggiare le dieci vittorie consecutive della propria moto, che con i nove successi di Aldeguer e quello di Lopez avvenuto in Gara 2 questo fine settimana si conferma come la più performante, con anche nove doppiette in dieci gare per i due giovani talenti della squadra divenuta ormai un vero e proprio junior team della Speed Up.

A Jerez de la Frontera, sia in Gara 1 che in Gara 2, ha chiuso in terza posizione il tedesco Lukas Tulovic in sella alla Kalex del team IntactGP, seppur con un ampio ritardo rispetto ai due portacolori della squadra italiana, che punterà a restare imbattuta anche nell'ultimo round stagionale che si svolgerà a Valencia il 21 novembre.

SBK Navarra, Rea: “Weekend difficile, ma meglio un podio di uno zero”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi