È Tarran Mackenzie a salire sul gradino più alto del podio in Gara 1 del British Superbike, sul circuito di Snetterton 300. Il pilota del team McAms, tornato competitivo dopo l'infortunio subito a Cadwell Park, regala così la vittoria alla Yamaha, che non vinceva sul tracciato del Norfolk addirittura dal 2012.

Il 25enne ha trionfato in volata davanti alla Ducati di Tommy Bridewell e al compagno di squadra Jason O'Halloran, con i tre racchiusi in appena 95 millesimi sotto la bandiera a scacchi. Competitivo anche il campione in carica Josh Brookes, quarto con la Ducati del VisionTrack Racing, il quale ha preceduto la Kawasaki di Lee Jackson in una lotta fondamentale per l'ultimo posto disponibile in ottica Showdown.

MotoAmerica: terza Yamaha factory per Toni Elias

Out Iddon e i fratelli Irwin


Buona sesta posizione per Ryan Vickers, che chiude davanti a Peter Hickman (miglior pilota BMW al traguardo), Rory Skinner, Bradley Ray e Danny Buchan a completare la top ten, tornato in forma dopo i problemi fisici causati dalla caduta di Donington Park.

Tanti i ritiri eccellenti, come quello di Christian Iddon nelle battute iniziali (e caduto anche durante le prove dopo un contatto con il compagno di squadrs Brookes) e quelli dei fratelli Irwin, con Glenn scivolato mentre si trovava in testa e Andrew che ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema tecnico coinvolgendo anche Gino Rea. Pensando invece a Gara 2, sarà Tommy Bridewell a partire dalla pole grazie al giro più veloce fatto registrare durante la manche odierna.

SBK Magny-Cours, Rea: “Questo sabato è stato come un giorno di scuola”