ASBK: Josh Hook wild card al The Bend, ci sarà anche Jack Miller?

ASBK: Josh Hook wild card al The Bend, ci sarà anche Jack Miller?© Milagro

Il pilota del mondiale endurance dai trascorsi in Superbike e nel Motomondiale correrà con il team Penrite Honda nella serie nazionale australiana, dove è atteso anche il pilota ufficiale Ducati MotoGP. Herfoss rinnova con Honda per il 2022

Sono passati ormai quasi cinque mesi da quando, a Hidden Valley, è andato in scena l'ultimo round dell'Australian Superbike Championship con Oli Bayliss vincitore ed un campionato ancora aperto. Tra poco meno di un mese, finalmente l'ASBK tornerà in pista al The Bend per quello che si prenannuncia come il "gran finale" della stagione, oltre ad essere l'ultimo weekend della trionfale carriera di Wayne Maxwell.

Il 3-5 dicembre al The Bend ci saranno anche piloti australiani di caratura mondiale, a partire dal già ufficializzato Josh Hook. Campione del mondo endurance EWC nel 2018 e plurivincitore alla 24 Ore di Le Mans, Hook gareggerà come portacolori del team Penrite in sella alla Honda CBR1000RR-R SP, già vincitrice di diverse gare con Troy Herfoss.

MotoGP, Stoner non sta ancora bene: “Il mio unico avversario sono io stesso”

In pista anche Jack Miller?


Tuttavia, Josh potrebbe non essere l'unico special guest presente in pista, visto che sembra ormai imminente l'annuncio della presenza di Jack Miller in veste di wild card. Partito come un semplice rumor, il possibile impegno a fine stagione del pilota ufficiale Ducati si è trasformato in una voce insistente che gli permetterebbe di tornare a correre davanti ai propri fan con il solo obiettivo di divertirsi dopo un'intensa stagione nel Motomondiale.

Herfoss e Penrite Honda ancora insieme nel 2022


Infortunatosi proprio a Hidden Valley, l'ex campione Troy Herfoss si è sottoposto in questi mesi ad un'operazione e ad una lunga riabilitazione che sta proseguendo tutt'ora, ma ha reso noto che nel 2022 tornerà con la squadra capitanata da Deon Coote con il chiaro intento di puntare ancora una volta al titolo australiano.

"E' bello sapere che resterò con il team Penrite Honda anche nel 2022", ha detto il campione 2018. "Mi supportano da anni e non mi hanno mai fatto mancare nulla, perciò cercherò di ripagarli con un altro titolo in Superbike l'anno prossimo"

Dal calcio all'atletica, l'Italia trionfa ovunque nel 2021... tranne che in MotoGP

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi