ASBK: Bryan Staring nuova punta di diamante del progetto Ducati

ASBK: Bryan Staring nuova punta di diamante del progetto Ducati© Jack Foley Photography

Il pilota australiano dai trascorsi nel Motomondiale correrà con la Panigale V4-R del team DesmoSport nel 2022, diventando la figura di riferimento della Casa bolognese, dopo una stagione difficile con Kawasaki

Sono giorni importanti per la Ducati in Australia: dopo aver annunciato che il pilota ufficiale MotoGP Jack Miller correrà in veste di wild card nell'ultimo round stagione dell'ASBK al The Bend Motorsport Park, è stato infatti reso noto il nome di uno dei portacolori del team DesmoSport per il 2022.

Si tratta di Bryan Staring, volto noto del motociclismo mondiale grazie ai propri trascorsi in Superbike e, soprattutto, nel Motomondiale, dove ha disputato l'intera stagione 2013 con il team Gresini. Il pilota di Perth sarà la punta di diamante del progetto Ducati per il prossimo anno, in cui cercherà di tenere alto il marchio italiano nonostante il ritiro imminente di Wayne Maxwell, il passaggio al mondiale di Oli Bayliss e la separazione tra Mike Jones e la squadra di Ben Henry.

CEV: tutto pronto per il gran finale del Mondiale Junior a Valencia

Staring: "Cercherò di rendere orgogliosi i ducatisti"


Il pilota classe '87 si è detto davvero entusiasta per il proprio passaggio alla Rossa di Borgo Panigale: "Nonostante sia tornato in Australia dopo aver trascorso molti anni in Europa, ricordo bene la passione che si respirava quando vivevo in Italia e, per questo, sono orgoglioso di poter correre con la Ducati del team DesmoSport il prossimo anno. Questa moto è incredibile e sono sicuro di poter lottare per la vittoria nel 2022, rendendo orgogliosi sia il team, sia tutti gli appassionati italiani e non di questo grande marchio".

A Binetto torna il Trofeo Inverno: presenti Yari Montella e Luca Salvadori

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi