MotoAmerica, Supersport: Escalante con Suzuki, Herrin in Ducati

MotoAmerica, Supersport: Escalante con Suzuki, Herrin in Ducati© MotoAmerica

Il campione 2020 della categoria prende il posto di Sean Dylan Kelly passato alla Moto2. L’ex compagno di squadra di Gagne firma per il team Warhorse, per guidare la Panigale V2 955

19 novembre

La Supersport del campionato americano nel 2022 si allineerà con quanto già fatto negli altri campionati nazionali, nel National Trophy 600 e il Mondiale Supersport: ovvero il cambio regolamentare e l’ingresso delle “Big Sport”, soprattutto la Ducati Panigale V2 955

Più che per il cambio regolamentare però, la categoria è scossa da un paio di movimenti di mercato piuttosto interessanti 

Richie Escalante - Suzuki M4 Ecstar


La notizia di per sé è alquanto curiosa perché Richie Escalante, il campione 2020 della categoria, correrà con la Suzuki, la moto contro la quale ha perso il titolo quest’anno. Il pilota messicano, primo in assoluto a vincere un titolo in America, andrà a prendere il posto del campione uscente Sean Dylan Kelly passato in Moto2 con il team American Racing

Ecco le prime parole di Esclante dopo la firma del contratto: “Prima di tutto, sono molto felice di lavorare con il Team Hammer, quindi grazie a John e Chris Ulrich per questa opportunità. Il mio obiettivo è riprendermi il numero uno e sono pronto per iniziare a lavorare per raggiungere il nostro obiettivo. Ho imparato molto nella passata stagione e penso che questo mi aiuterà ad essere ancora più competitivo quest'anno. Sono anche pronto a vedere come funziona il mio stile aggressivo sulla Suzuki. Mi piace spingere forte e derapare in frenata e la Suzuki mi sembra una gran moto. Il Daytona 200 è stato anche un mio obiettivo, quindi non vedo l'ora di iniziare e vincere il maggior numero di gare possibili quest'anno.”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Richie Escalante (@escalanterichie)

Josh Herrin - Ducati Warhorse


Doppia bomba di mercato in una: Warhorse HSBK Ducati New York, supportato da Ducati Nord America, entrerà nella Supersport 2022 con la Panigale V2 955. La seconda bomba dentro questa notizia è il pilota scelto per guidare la bicilindrica di Borgo Panigale sia nella Supersport che alla 200 miglia di Daytona, nientemeno che Josh Herrin, vincitore a Daytona nel 2010 e campione MotoAmerica sia Superbike che Superstock.

Queste le parole di Herrin, l’anno scorso compagno di box di Jake Gagne in Yamaha: “Ho parlato con Bobby (Shek) alla fine della stagione 2021 e quando sono stato informato della possibilità di guidare la Panigale V2 nella nuova categoria Supersport, era esattamente quello che stavo cercando. Mi sono sempre divertito così tanto in Supersport, ed è quello che voglio per il 2022. Quando mi diverto in moto, è allora che vado bene. Questa è stata la chiave del mio successo in passato e penso che siamo sulla strada giusta per replicarlo l'anno prossimo. Entrare nella famiglia Ducati è una grande cosa per me. È un marchio che ho sempre ammirato e far parte di questo nuovo progetto con la Panigale V2, riportando la Ducati nelle competizioni AMA/MotoAmerica Supersport, è davvero emozionante. Nei prossimi mesi uscirò per strada in sella a una Panigale V2 per farmi un'idea e non vedo l'ora di confrontarmi con i Ducatisti americani ovunque attraverseremo il paese.”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Josh Herrin (@josh_herrin)

Sia per Escalante che per Herrin la prima prova in pista con i nuovi colori sarà proprio la 200 miglia di Daytona in programma il 12 marzo.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi