ASBK: Jones e Maxwell infiammano il round di Hidden Valley

ASBK: Jones e Maxwell infiammano il round di Hidden Valley© ASBK

Il pilota Yamaha ed il campione in carica sono stati i grandi protagonisti del quarto appuntamento stagionale, in cui si sono svolte ben tre gare: ecco come sono andate

Dopo ben due mesi di pausa dal round disputato a fine aprile a Wakefield Park, i piloti del campionato australiano Superbike (ASBK) sono tornati in azione sullo spettacolare tracciato di Hidden Valley, dove si sono svolte ben tre gare nel corso del fine settimana. I due assoluti protagonisti sono stati ancora una volta il leader di campionato Mike Jones e il bi-campione in carica Wayne Maxwell: ecco cos'è successo sul tracciato alle porte di Darwin.

Jones vince la gara del sabato


Se le qualifiche hanno visto Wayne Maxwell conquistare la pole position, in Gara 1 è stato il portacolori del team Desmosport Ducati, Bryan Staring, ad occupare il primo posto per buona parte della corsa. Tuttavia, un lieve calo prestazionale nelle ultime tornate l'ha fatto scendere fino al terzo posto sotto la bandiera a scacchi, venendo superato dalla Yamaha di Mike Jones, vincitore con ampio margine, e dalla Penrite Honda di Troy Herfoss, autore di una buona rimonta dalla settima alla seconda piazza. Solo quarto il già citato Maxwell, pronto a prendersi la rivincita nelle gare della domenica.

CIV Mugello, Michele Pirro: "Le vittorie? Nessuno mi regala niente"

Maxwell trionfa in Gara 2, Jones si ripete in Gara 3


La domenica di gare si è aperta con Gara 2, dove sul velocissimo tracciato del Northern Territory è andata in scena una corsa incerta fino al traguardo, con ben tre piloti in piena lotta per il gradino più alto del podio. Ad avere la meglio è stato Wayne Maxwell con la Ducati, davanti a Mike Jones per 249 millesimi e a Bryan Staring, anche lui a meno di un secondo dal vincitore. Da segnalare anche l'ottima prestazione dell'ex- Motomondiale Arthur Sissis, a lungo in bagarre per le posizioni da podio fino a quando un errore l'ha relegato alla settima piazza.

La terza ed ultima manche del weekend non ha invece avuto storia per quanto riguarda la prima posizione, con Mike Jones imprendibile per tutti in sella alla Yamaha ufficiale, il quale ha trionfato con oltre 6 secondi di margine sulla BMW di un ottimo Glenn Allerton e sulla Honda di Troy Herfoss. Solo undicesimo Wayne Maxwell, scivolato mentre era in lotta per il podio e rientrato nelle ultime posizioni.

MotoGP, il sindaco di Scarperia a Ezpeleta: "Poco pubblico al Mugello? Qatar e Malesia allora?"

Jones sempre più leader


Con il passo falso di Maxwell nell'ultima manche e le due vittorie ottenute nel corso del weekend, Mike Jones lascia Hidden Valley con un rassicurante margine di 40 punti in campionato sul più diretto inseguitore, confermandosi il favorito per il titolo di quest'anno. Il prossimo appuntamento per i piloti dell'ASBK sarà nel fine settimana del 5-7 agosto, dove il quinto round si disputerà sul circuito di Morgan Mark.

Esclusiva, Milo Ward: il TT 2022 visto dagli occhi di un newcomer

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi