BSB: Tom Neave e Andrew Irwin con Honda Racing UK nel 2023

BSB: Tom Neave e Andrew Irwin con Honda Racing UK nel 2023

Al fianco del riconfermato campione Stock 1000 del 2021 tornerà il talento nordirlandese, reduce da due stagioni complicate con BMW, che prenderà il posto di suo fratello Glenn

15 novembre 2022

Cambio di line up ma non di cognomi per il team Honda Racing UK in vista del British Superbike 2023. In sella alle due Honda CBR1000RR-R SP della compagine capitanata da Havier Beltran saliranno infatti il riconfermato Tom Neave, campione 2021 della Stock 1000 nazionale al secondo anno nella classe regina, e Andrew Irwin, al ritorno in Honda dopo la difficile parentesi in BMW.

Il 2022 è stato un anno a due facce per la squadra di riferimento di Honda nella serie d'oltremanica, visto che Glenn Irwin (passato al team PBM Ducati) ha chiuso come vicecampione ma le altre tre moto della Casa alata hanno occupato costantemente le posizioni di rincalzo. L'obiettivo per la prossima annata sarà quindi quello di ritrovare la giusta competitività con entrambe le CBR in pista, centrando la qualificazione allo Showdown.

BSB: Tommy Bridewell nuovo pilota PBM Ducati per il 2023

Irwin: “Non vedo l'ora di tornare sulla Fireblade”


Non vedo l'ora di tornare in sella alla Fireblade il prossimo anno”, ha detto con entusiasmo il fratello minore di Glenn. “E' una moto che ho amato in passato e che è migliorata ulteriormente rispetto a quando l'ho lasciata. Mio fratello ha dimostrato che si può vincere con la Honda, perciò sarà quello il mio obiettivo e penso di avere un gran team alle mie spalle, perciò spero arrivi in fretta marzo per poter cominciare con i primi test”.

Macau GP: i piloti al via e gli orari delle gare dell'edizione 2022

Neave: “Sarà il mio quinto anno in Honda”


Sono davvero felice di restare con Honda per il quinto anno consecutivo. Abbiamo ottenuto grandi risultati insieme in passato, perciò continuare con loro credo possa essere davvero positivo per me”, ha detto il numero 68. “La mia prima stagione nel BSB non è andata certamente come previsto, ma il prossimo anno proverò a ripagare la fiducia che il team ha deciso di riporre nuovamente in me facendo tesoro dell'esperienza accumulata. Non vedo l'ora di tornare in azione”.

Francesco Bagnaia e Andrea Verona premiati con i Collari d'Oro del CONI

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi