Misano Adriatico – Doppietta di Stefano Cruciani (Ducati) nel Civ Stock 1000 a Misano. Il marchigiano della Ducati ha replicato il successo di sabato prendendo il largo nel tricolore. Nel round finale al Mugello (11 ottobre) Cruciani potrà amministrare 19 punti di margine su Danilo Petrucci (Yamaha) e 22 su Domenico Colucci (Ducati). La gara è stata interrotta nel corso del terzo giro per una caduta senza conseguenze di Emanuele Russo che ha lasciato olio sulla pista. La direzione gara ha fatto ripartire la sfida da capo, ma accorciata a dieci giri (invece di tredici).

Il tema però non è cambiato, con Stefano Cruciani subito davanti inseguito da Davide Giugliano uscito al sesto passaggio per la rottura della leva del cambio. Il giorno prima il romano Suzuki era scivolato. Colucci ha provato la rincorsa a suon di record ma Cruciani ha risposto per le rime conservando il primato. Il podio è stato completato dal 18enne Petrucci, unico pilota Yamaha che sta tenendo il ritmo delle strepitose Ducati. “Sono rientrato dopo il grave incidente di Misano (nella coppa del Mondo, ndr) non avevo più forza nel braccio destro e va bene così” ha detto Colucci. Felicissimo Cruciani. “In prova non eravamo a posto, invece sono uscite due grandi vittorie, ringrazio la squadra e i miei genitori. E’ rimasto al Mugello, spero che vada tutto bene.”

Paolo Gozzi