Misano Adriatico – Stefano Cruciani (Ducati Stop&Go) ha fatto il vuoto nel recupero della prima prova Stock 1000 compiendo un altro piccolo passo verso la conquista del Civ della categoria under 30. Nelle prime battute di gara Cruciani è stato impegnato a fondo da Davide Giuliano passando al comando al terzo giro. Due tornate dopo però Cruciani si è ripreso la prima posizione e pochi attimi dopo, alla curva del Rio, Giugliano è caduto lasciando nella sabbia le residue speranze di vittoria finale. A quel punto è stata una passeggiata per il forte marchigiano al terzo successo di fila. Per il secondo posto scintille tra Danilo Petrucci e Michele Magnoni, promesse Yamaha terminati nell’ordine. Il ternano, 18 anni anni, domani ci riprova scattando dalla pole ma non si illude “perché battere Cruciani e la sua Ducati gommata Dunlop è più difficile che centrare il sei al Superenalotto”. Bella rimonta per il rientrante Domenico Colucci. A due round dalla fine (50 punti) Cruciani ha 10 punti di vantaggio su Petrucci e 17 su Colucci.

Paolo Gozzi