Campionati incandescenti

Campionati incandescenti
Temperature roventi per la seconda giornata di gare a Imola
Presente in

Redazione

8 giugno 2014

Il sesto round del Campionato tricolore sulla storica pista di Imola è stato caratterizzato dal gran caldo. Con la temperatura dell’asfalto che ha superato i 55 gradi, le gare della Superbike e della Supersport sono state addirittura ridotte di 2 giri. Con il CIV che arriva al giro di boa, è tempo di primi bilanci. Nella Superbike il campionato è definitivamente riaperto: Il weekend di Imola è stato un trionfo per Ivan Goi (Ducati) che ha fatto doppietta vincendo anche il sesto round in solitaria. Secondo sul gradino del podio Calia (Aprilia) e terzo Conforti (BMW). Decisamente sfortunato Baiocco che ha collezionato due ritiri per problemi tecnici. Nella Moto3, Manuel Pagliani (Honda) ha bissato il successo di ieri, conquistando anche la tabella tricolore. Con lui sul podio Groppi (Honda) e Bezzecchi (Honda). Adesso è Mazzola, caduto all’ottavo giro, ad inseguire. Nella Supersport un weekend da incorniciare per Massimo Roccoli e per la MV Agusta. Roccoli ha condotto una gara perfetta, imponendo ai suoi avversari un ritmo insostenibile. Secondo posto per Caricasulo (Honda), che nelle ultime fasi della corsa ha beffato il campione in carica Cruciani (Kawasaki). Con i 50 punti del doppio round Imola, Roccoli è secondo dietro al leader del campionato Caricasulo. Emozioni a non finire per la Premoto3, con le vittorie di Arbolino (Honda) nella 125 2T e Ieraci (RMU) nella 250 4T. Il pilota del team SIC58 lascia Imola con ben 42 punti di vantaggio su Spinelli, mentre Nepa consolida la leadership nella 250 4T. Nella Sport Production, che ha corso la terza prova stagionale, vittoria di Ritucci (Kawasaki) nella 250 4T e Scagnetti (Aprilia) nella 125 2T. Hall of Fame Entra nella Hall of Fame del CIV il Dottor Claudio Costa, figlio di “Checco” Costa, ideatore del circuito di Imola ed uno dei più importanti organizzatori di gare motociclistiche internazionali. Fondatore della Clinica Mobile, il Dottor Costa ha accompagnato per quasi 40 anni i piloti nelle competizioni mondiali MotoGP e Superbike.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi