Al quarto round del Campionato Italiano di Velocità, sul circuito di Misano, è stata ufficializzata la partnership tra FMI e Dekra, già annunciata lo scorso maggio e basata sull'impegno comune rivolto ad aumentare la sicurezza dei motociclisti sia su strada che in pista. Tra le iniziative previste, c'è quella della "regolarizzazione delle prove libere in pista con norme e procedure condivise". E' previsto l'obbligo, da parte dei partecipanti, di essere in possesso di Tessera FMI Sport. «Cercheremo di implementare la sicurezza in tutto ciò che riguarda il mondo delle due ruote», ha detto Giorgio Sassone, responsabile eventi Dekra. «In particolare la sicurezza in pista è per noi un punto focale dell’accordo e lo dimostreremo coinvolgendo tutti gli attori possibili. In tempi brevi attiveremo la scuola di guida FMI – Dekra e, grazie a questa partnership, proporremo la Tessera Sport FMI ad un prezzo davvero interessante». Tra i progetti annunciati, infatti, c'è anche la creazione di una scuola di Guida Sicura Dekra-FMI, oltre ad un "significativo intervento sul costo della Tessera Sport FMI". «La FMI ha un ruolo importante nello sviluppo dello sport, nell’attività motociclistica di base e nella circolazione stradale», ha commentato Paolo Sesti, presidente della FMI (nella foto con Marco Mauri, CCO Dekra Italia). «In quest’ottica la sicurezza è fondamentale e l’accordo con Dekra non solo mira a sensibilizzare le istituzioni proprio su questo tema ma può essere uno stimolo per la crescita di tutto il nostro settore». Fiammetta La Guidara