La pioggia non ha rovinato la festa a Michele Pirro, che si è rivelato un autentico rainman: il pilota del team Ducati Barni è stato l'unico a siglare la doppietta nel primo weekend del Campionato Italiano di Velocità, sul tracciato romano di Vallelunga, bersagliato dai temporali sia il sabato che la domenica.

SUPERBIKE - In gara1 campione in carica Michele Pirro, equipaggiato con gomme Michelin, ha distaccato di oltre 13 secondi il primo degli inseguitori, Kevin Calia, secondo con la sua Aprilia Nuova M2 Racing, anche lui con pneumatici Michelin. Calia è riuscito a battere la Yamaha di Fabio Massei (Pata Yamaha Official Stock) dopo una bella lotta in pista. Quarto posto per Simone Saltarelli, con il poleman De Rosa 5° e Ivan Goi 6°. Giornata difficile invece per Matteo Baiocco. Partito bene, il pilota di Osimo ha chiuso solo al 9° posto.

In gara 2, che si è chiusa anticipatamente con l’esposizione della bandiera rossa per l'olio sversato in pista dalla rottura della moto di Suchet, Pirro ha vinto ancora una volta a mani basse, relegando di nuovo Kevin Calia alle sue spalle. Ottima prova di Denni Schiavoni che, con la BMW del DMR Racing Tean, ottiene il terzo posto, seguito dalla Yamaha di Canepa con gomme Pirelli. Sfortuna pe Matteo Baiocco e Ivan Goi, rispettivamente 8° e 17° alle prese con problemi tecnici. In campionato, Pirro conduce a punteggio pieno davanti a Kevin Calia e Fabio Massei.

MOTO3 - In gara1 è stato Nicholas Spinelli a trionfare. Il pilota dell’MF84 Pluston Althea, partito dalla pole, ha condotto in testa quasi tutta la gara, e ha vinto nonostante una caduta che lo aveva relegato in seconda posizione. Secondo posto per Bruno Ieraci (TM) davanti a Celestino Vietti Ramus (RMU). Quarta posizione per Simone Mazzola, a ridosso del podio nonostante i guai fisici riportati dopo la caduta del venerdì. Dietro di lui chiude Mattia Casadei (SIC58), a lungo in lotta per il podio ma coinvolto nella caduta di Nepa. Nella Moto3 standard ha vinto Raimondi davanti a Guzzon e Zanotti.

In gara2 la vittoria è andata a Mattia Casadei, davanti a Ieraci che però diventa leader in in Campionato. Ancora un terzo posto per il campione della PreMoto3 Celestino Vietti Ramus. Il pilota RMU è rimasto tutta la gara in scia ai primi, rallentato solo da un piccolo errore nel finale. Quarto posto per il vincitore del sabato: Nicholas Spinelli. Nella Moto3 Standard vittoria di Raimondi su Zanotti e Polenghi. In campionato Raimondi conduce su Zanotti e Guzzon.


SUPERSPORT - In gara1 il migliore sotto la pioggia è stato Diego Giugovaz (Sic Improve Firenze Motor), su Honda, mentre il poleman Nocco è scivolato nel warmup lap. Bandiera rossa a 3 giri dalla fine e secondo gradino del podio per il campione in carica Massimo Roccoli (Laguna MotoRacing) che era caduto ma che ha beneficiato della classifica cristallizzata al giro precedente. Dietro il pilota MV Agusta ha chiuso la Kawasaki di Stefano Cruciani (Puccetti Racing Team).

In gara 2 Stefano Cruciani sulla Kawasaki Puccetti Racing Team ha trionfato davanti a Massimo Roccoli, che si mantiene in scia di Cruciani anche in classifica generale. Terza posizione per il poleman Alessandro Nocco (Team Velocisti – Kawasaki) che rimedia con una bella prova alla sfortunata caduta di sabato. Nono dopo una caduta il vincitore del 1° round, Diego Giugovaz, che mantiene comunque la 3° posizione in classifica generale

PREMOTO 3 - Gara1 è stata interrotta dall’esposizione della bandiera rossa, e ha visto primeggiare Leonardo Taccini (Speed Up) nonostante la scivolata che ha provocato proprio la fine anticipata del confronto, con classifica al giro precedente. Taccini è primo anche della classe 250 4T, davanti a Riccardo Rossi e Davide Baldini del team RMU Racing, mentre Gabriele Giannini (Honda) si è aggiudicato la vittoria nella 125 2T davanti a Raffaele Fusco (RMU) e Alex Scorpaniti (Honda).

In gara2 vola sull’acqua di Vallelunga Riccardo Rossi: il pilota genovese di RMU Racing ha dominato, andando a trionfare sotto la bandiera a scacchi e conquistando il primo posto nella classifica di campionato della 250 4T. Seconda posizione in gara per Manuel Mazzullo con Leonardo Taccini terzo nella 250 4T. Nella 125 2T ancora una vittoria per Gabriele Giannini sempre davanti a Fusco, stesso ordine che troviamo nella classifica generale. Terzo posto in pista per Pasquale Alfano, con Scorpaniti 3° nella generale.
 

SPORT 4T - In gara1 è stato lo spagnolo Pedro Castano a vincere davanti alle Kawasaki di Nicola Di Rago e di Lorenzo Luciani, con Luigi Ritucci, inizialmente terzo ma squalificato per irregolarità tecnica.

In gara 2 ha trionfato Lorenzo Segoni. Dopo la scivolata del sabato il pilota su Honda ha conquistato la prima vittoria davanti ancora alla Kawasaki di Nicola Di Rago e alla Honda di Alfonso Coppola.

Fiammetta La Guidara