Il Circuito Christel Village di Campo di Carne, in provincia di Latina, ha ospitato il secondo appuntamento stagionale con il Campionato Italiano Minimoto integrato nel contesto del CIV Junior. 

In una ricca giornata di attività andata in scena domenica 29 maggio, la partecipazione record di oltre 80 iscritti (60 dei quali nelle classi Junior) ha premiato il lavoro compiuto da tutte le parti e in particolare del Settore Tecnico della Federmoto, impegnato nelle attività formative destinate ai giovani della velocità tricolore.

Nella classe Junior A, Demis Mihaila e Flavio Massimo Piccolo si sono dati battaglia sulla pista di casa spartendosi una vittoria a testa nelle due gare, ma complice la partenza anticipata del pilota Phanthom nella seconda manche proprio Piccolo si è assicurato l'affermazione del weekend con un bottino complessivo di 45 punti totalizzati, indispensabili per portarsi a soltanto 5 lunghezze di svantaggio nella generale dal suo più diretto avversario nella corsa al titolo.

La Junior B è stata invece terreno di caccia di Manuel Rocca, dominatore  nelle due gare davanti Alessandro Zanca, Cristian Basso, Lorenzo Frasca ed Elia Furlan: poker di talenti a confronto per i restanti due gradini del podio, non si sono mai tirati indietro nella bagarre.

Fra le classi Open, Alessio Salaroli si è reso protagonista di un monologo nella Open A, giocandosela ad armi pari con i comprovati interpreti della Open B, categoria che ha premiato la determinazione di Mattia Bianchi con una  doppietta e la leadership in campionato, distanziando Luigi Nespoli, due volte secondo. La Open C è stata appannaggio di Daniele Ferrari, a quota 3 vittorie in 4 gare stagionali.

Nella classe Gentlemen si registra una vittoria di manche a testa per Diego Salvi (Gara 1) e Massimo Ranucci (Gara 2) con il primo sempre più capoclassifica di campionato.