All’insegna di griglie gremite, a Misano è andato in archivio il secondo appuntamento stagionale della Coppa Italia, occasione per ribadire il successo di una formula volta a valorizzare l’abbinamento tra l’esperienza dei piloti professionisti e l’entusiasmo dei cosiddetti “amatori”. Le 12 gare in programma hanno offerto interessanti verdetti tra il Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Bridgestone Champions Challenge, Michelin Power GP e Trofeo Italia Naked.

 Trofeo Italiano Amatori

Il Trofeo Italiano Amatori, tra i più longevi campionati di motovelocità, è promosso ed organizzato dal Moto Club Motolampeggio di Roma. Nelle rispettive graduatoria di appartenenza si sono assicurati le vittorie di tappa Michele Tomasoni (1000 Pro), Alessandro Polini (1000 Avanzato), Nicola Gandini (1000 Base), Michele Cloroformio (600 Pro), Alessandro Leo nella 600 Avanzata mentre la 600 Base ha visto il trionfo di Fabio Giusti.

RR Cup

Una wild card d'eccezione protagonista nella RR Cup: Marco Marcheluzzo (Kawasaki) è riuscito infatti a spuntarla per soli 486 millesimi all'esposizione della bandiera a scacchi nei confronti del capoclassifica di campionato Giampiero Manzi (BMW), in trionfo al culmine dei 10 giri in programma. Oltre al vincitore, wild card in evidenza con Federico Sanchioni, terzo a poco più di 1". Cosimo Diviccaro (BMW), quinto ma primo della Over-35 su Valter Bartolini (GPM).

Bridgestone Champions Challenge

La gara della classe 600, con frazionamento in due manche e relativa classifica aggregata, ha visto nuovamente vincitore Michael Canducci (Kawasaki) al culmine di un bel confronto con Lorenzo Cipiciani (Honda) con Mauro Carzaniga (Honda) più staccato sul terzo gradino del podio. Gara 2 della top class 1000 ha invece visto subito l'uscita di scena del mattatore della corsa di sabato Alessio Toffanin, lasciando a David Vieider (Kawasaki) l'emozione della vittoria per 7/10 su Luca Volpato (Yamaha) con Christian Micochero (Yamaha) terzo a precedere Flavio Gentile (Suzuki No Limits).

Michelin Power GP

Nei trofei legati all'attività sportiva Michelin organizzati dalla EMG Eventi e MotoXracing, nella GP 600 tanti i colpi di scena, a partire dall'uscita di scena all'avvio del poleman Simone Belfiore. Vittoria per Alessandro Daina, su Yamaha R6 in grado di ripetere il trionfo di Vallelunga confermandosi capoclassifica a scapito di Vincenzo Giorgianni e Marco Savegnago, rispettivamente secondo e terzo. La Michelin Power GP 1000 è vissuta sul duello per la vittoria tra Denis Pilisi (Yamaha) e Marco Guerriero (BMW), in volata al traguardo separati da 177 millesimi. Sul terzo gradino del podio il leader della serie Mauro Milanese.

Trofeo Italia Naked

Nella serie promossa ed organizzata dal Gentlemen's Motor Club di Roma, abbinata per la prima volta quest'anno alla Coppa Italia, il vincitore del primo round a Magione Jonathan Gallina (BMW) si è ripetuto dominando la scena con un consistente vantaggio nei confronti del campione in carica Giampiero Scopetani (Aprilia, 2°) e Gianluca Albonetti (Aprilia, 3°). Piazzamento nella top-5 per Claudio Dottorini (Aprilia) e Giangiorgio Plenario (Suzuki), entrambi ormai specialisti del trofeo targato GMC.

Il prossimo appuntamento sarà nel fine settimana del 25-26 giugno all'Autodromo Internazionale del Mugello.