Una compagine tutta marchigiana, con l’obiettivo di ottenere importanti risultati in giro per l’Italia. L’ELF CIV 2020 vedrà al via anche Matteo Baiocco e Alessandro Andreozzi, piloti di caratura mondiale, che avranno a disposizione due Ducati Panigale V4 R. Il trentacinquenne di Osimo ed il ventottenne di Macerata rappresenteranno un duo costituito da esperienza e velocità, messe in pista dal team ZPM Racing che, in collaborazione con AP Racing e Ducati Ancona, farà il passo dal National Trophy 1000 alla Superbike, classe in cui affronterà, tra le altre, squadre quali Barni Racing, Broncos Racing Team e Nuova M2.

Per Baiox sarà una ottima opportunità per dimostrare ancora il proprio livello di competitività: “Voglio tornare competere per posizioni importanti - le parole del tre volte campione italiano - per questo voglio ringraziare il team ZPM Racing; avrò al mio fianco tecnici che conosco bene, con cui ho già lavorato nella mia carriera. L’obiettivo comune è fare bene, cioè, correre da protagonisti. Non vedo l’ora di iniziare”.

Andreozzi vanta un titolo Moto2 nazionale. Alessandro ha avuto una fermata d’arresto nel 2019 e ha la voglia di rimettersi in moto. In tutti i sensi: “Dopo un anno di stop, sono pronto a rimettermi in gioco. Ecco perché penso che nel 2020 nulla dovrà essere lasciato al caso. Ringrazio ZPM e AP Racing per aver creduto in me e a tutte le persone che hanno reso possibile questo progetto”. Il team manager si chiama Lino Marchionni, persona capace e dal grande entusiasmo: “Ci divertiremo molto, ne sono convinto - conferma - perché con due piloti come Baiocco e Andreozzi possiamo fare molto bene. Il nostro gruppo farà grandi cose”.