Massimo Roccoli ha ancora tanta voglia di correre. Alla soglia dei 36 anni, il romagnolo è davvero veloce ed in forma, come ha dimostrato nell’ottima stagione 2019, conclusa al secondo posto nella 600, grazie ad una vittoria e cinque podi complessivi.

Per Massimo, anche quest’anno una Yamaha R6, preparata dal team Rosso Corsa, con la quale partirà ambendo al settimo titolo Supersport, da aggiungere ai sei già vinti nella sua longeva e straordinaria carriera. Massimo vanta anche un successo nel mondiale - Misano 2006 - ed ulteriori posizioni di prestigio; nella serie internazionale, Roccoli ha colto due sesti posti finali, battendo anche avversari come Sofuoglu, Charpentier e Pitt.

CIV 2019: Vallelunga laurea i campioni italiani

Lorenzo Gabellini è il numero 1 della categoria. “Gabella” si sta già preparando alla prossima sfida, ma è preparato pure il numero 55, che già pensa al momento di tornare in sella: “La presentazione del team avverrà venerdì alla fiera di Verona - svela - presso il Padiglione 7 dell’MBE. Sarà bello incontrare amici ed appassionati. Appassionato lo sono anche io, amo andare in moto, ecco perché non vedo l’ora di tornare in pista a gareggiare. Anche quest’anno, l’obiettivo mio e della squadra è fare bene. Tradotto in risultati, partiamo per vincere il campionato Supersport 600. Non è facile, perché nel CIV corrono piloti forti e giovani, ma ci proveremo. Io darò, come sempre, il 100% in ogni round tricolore”.