Svernare e prepararsi per le ostilità 2020. Lorenzo Zanetti è volato in Qatar, dove l’inverno - paragonato a quello europeo - non esiste. La pista di Losail, artificialmente illuminata come negli eventi importanti, ha visto in azione il pilota del Broncos Racing Team, in compagnia di nomi illustri: Alessandro Gramigni, Isaac Vinalec e Maverick Vinales.

Nella foto di copertina vediamo, nell’ordine, proprio “Zorro” con la tuta nera, lo spagnolo numero 12 del team Yamaha MotoGP, il campione del mondo 125 edizione 1992 ed il cugino di Maverick, quest’anno impegnato nel team Kallio in Supersport.

Questi quattro moschettieri si sono allenati e divertiti, in particolare Zanetti, attuale collaudatore Pirelli e di Borgo Panigale: “Ho fatto due giorni di pista, lontano dal freddo - spiega - il posto è magnifico e faceva il giusto caldo per andare in moto. Presente in circuito c’era il Gram coi suoi corsi di guida, hanno girato anche Julian Simon e i due cugini Vinales: Isaac e Maverick, che ha preso residenza da queste parti. È stato molto bello allenarsi insieme, ci voleva proprio! Adesso rientrerò in Italia, la V4 R del team Broncos mi attende ed io sono carico e determinato”.

Zanetti e la formazione di Luca Conforti effettueranno presto i primi test prestagionali, per arrivare pronti al round dell’ELF CIV di Misano; obiettivo comune del duo bresciano: vincere il campionato nazionale Superbike.