Samuele Cavalieri è molto contento. Il giovane pilota del team Barni ha potuto provare la Ducati Panigale V4 R che porterà in gara nel Campionato Italiano Velocità, effettuando un test preparativo sulla rinnovata pista di Misano Adriatico. La nuova asfaltatura è piaciuta molto al (quasi, perché compierà gli anni il 7 giugno) ventitreenne emiliano, che, tra una incredibile piega e l'altra, ha così commentato i lavori fatti da poco: "L'asfalto offre tantissimo grip, a volte troppo: noi piloti abituati ai motori 1000, amiamo far scivolare un po' le gomme in uscita di curva. Comunque, gran lavoro per il Misano World Circuit, aderenza eccezionale, mi piace questa miglioria".

A Cavalieri, oltre alla pista, è piaciuta pure la sua... cavalcatura, in versione 2020: "Non guidavo una moto da competizione da tempo, tuttavia, ho trovato immediatamente ii giusto feeling di guida. Mi sono trovato bene con lo staff del team Barni, abbiamo lavorato bene. La base tecnica è buona, mi dà fiducia; dobbiamo sistemare alcuni dettagli e ci impegneremo per farlo. Vogliamo arrivare pronti al primo round del CIV Superbike".

Infine, commenti sulle bellissime colorazioni di moto, tuta e casco portati a Misano da Samuele: "Bella la moto, vero? Si tratta della livrea ufficiale 2020. Per quanto riguarda tuta e casco, ho usato il materiale tecnico destinato ai test. Ancora non ho sfoggiato i miei colori, ma arriveranno presto".

Zanetti sulla Superleggera: "Una Ducati per palati fini"