Tutto è pronto, si parte! Il Campionato Italiano Velocità inizierà nel prossimo weekend dalla pista del Mugello, sede del primo di quattro round che promettono spettacolo e divertimento. Federmoto, dopo un lavoro senza sosta, ha diramato le entry list di classe, ovvero, i piloti ed i team iscritti nelle categorie che costituiscono il programma di gare.

Con cinque categorie differenti - senza dimenticare National Trophy ed European Women’s Cup - l’ELF CIV segna un record di presenze, contenuti e temi da raccontare.

La Premoto3  conta ben 35 pilotini in erba, per una serie che propone ogni anno talenti e futuri campioni. Partito verso Red Bull Rookies Cup e Moto3, Luca Lunetta “lascia” l’incombenza di battaglia a sportellate agli ex rivali, a cui si aggiungono ragazzini provenienti dal settore velocità FMI, dal Campionato Minimoto e dal CIV Junior. Ecco la lista di classe.

Nella Supersport 300 gommata Pirelli, abbiamo 33 piloti. Thomas Brianti - campione 2019 con Kawasaki - è ora iscritto al Mondiale, ma correrà in veste di wild card. Dovrà stare attento a Emanuele Vocino, Giacomo Mora, Marco Carusi e Manuel Bastianelli, titolato 2018. Ovviamente, (anche) in questa classe, ci saranno tante sorprese e nomi nuovi. 

Moto3 gommata Dunlop, in cui sono schierati team e piloti mondiali. L’esempio perfetto è rappresentato da Gresini Junior, che affida la Honda a Kevin Zannoni, campione 2018 tricolore. Ci sarà da puntare gli occhi su Alberto Surra, rivelazione 2019 ed oggi su KTM, Omar Bonoli, forte di velocità e doti di collaudatore, e la coppia TM composta da Alessandro Morosi e Fabio Nicola Carraro. Daranno battaglia pure Luca Lunetta e Filippo Bianchi, ma non stupiamoci se a questi forti corridori si aggiungeranno altrettanti rivali.

Supersport 600 con coperture Pirelli usate anche nel mondiale di categoria, quindi, soluzioni larghe e slick. Lorenzo Gabellini è andato in Superbike, ma lo spettacolo per la vittoria sarà garantito dal veterano Massimo Roccoli, pluricampione. Davide Stirpe, già titolato, proverà a rendergli la vita complicata, in un duello Yamaha - MV, Kevin Manfredi, Alessandro Nocco, Luca Bernardi e Stefano Valtulini vanno annoverati tra i protagonisti della classe più combattuta di tutta la serie nazionale.

Superbike e Pirelli a braccetto, in un filone logico tra Italia e Mondiale. La Casa milanese di pneumatici fornirà tutti i team iscritti, portando nel paddock le ultime soluzioni “larghe”, molto gradite da piloti come Rea e Razgatlioglu.

Michele Pirro e Ducati Barni, mai come quest’anno saranno costretti a difendere i titoli (meritatamente) vinti. Lorenzo Savadori e l’Aprilia RSV4 1100 del team Nuova M2 Racing sono pronti allo sgambetto, stesso obiettivo per Eddi La Marra a parità di moto e squadra. Lorenzo Gabellini salta sulla nuovissima Honda Althea, Alessandro Delbianco porta in gara la BMW. Lorenzo Zanetti con Broncos Racing e Matteo Baiocco partono per vincere, Andrea Mantovani. Samuele Cavalieri, Luca Vitali e Kevin Calia sono piloti dall’approvato valore ed in grado di giocarsi podi e risultati importanti.

Tra un ripensamento e l'altro, Jorge Lorenzo vorrebbe ancora vincere il mondiale MotoGP