Dopo il lungo stop per la pandemia di Coronavirus, finalmente la moto velocità torna in azione. Ad aprire le danze, l’ELF CIV, che torna in pista questo weekend al Mugello. Il primo round della nuova stagione del Campionato Italiano Velocità è uno dei primi fine settimana di gare motociclistiche in pista a livello europeo in questo 2020. Tante le novità, a partire dalla Motosprint Pole Position, come vi abbiamo già annunciato e tanti i nomi da tenere d’occhio nelle cinque classi del tricolore, compresa la wild card Andrea Locatelli, leader del mondiale SS600 dopo il primo round a Phillip Island.

Il primo round si disputerà a porte chiuse, ma con un’ampia copertura tv e streaming.

Il round 1 ELF CIV 2020 dal Mugello sarà visibile infatti in diretta su Sky Sport MotoGP, sulla pagina Facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sports e CIV.tv. Le gare inizieranno sabato alle 13.25 e domenica alle 13.

Superbike


Tanto spettacolo, a cominciare da una Superbike piena di talento, che ripartirà dal campione in carica, il dominatore delle ultime stagioni: Michele Pirro sulla Ducati di Barni Racing. A contendere il titolo al tester Ducati ci sarà ancora Lorenzo Savadori su Aprilia Nuova M2 Racing, per una sfida nella sfida tra i due collaudatori, con Savadori impegnato anche nello sviluppo dell’Aprilia. Pronti a inserirsi nella battaglia per il titolo anche tanti altri protagonisti della categoria come Lorenzo Zanetti (Ducati Broncos Racing Team), Samuele Cavalieri (Ducati Barni Racing), Matteo Baiocco (Ducati ZPM Racing), Kevin Calia (Suzuki Penta Motorsport), Luca Vitali (BMW Cherry Box 24 Guandalini Racing) e Andrea Mantovani (BMW Tutapista Corse).

Grande attesa per due giovani esordienti: il campione in carica SS600 Lorenzo Gabellini, in sella alla Honda del team Althea Racing, e Alessandro Delbianco con la BMW del DMR Racing.

Da non dimenticare poi il ritorno di Eddi La Marra su Aprilia Nuova M2 Racing.

Moto3


La Moto3 ripartirà con le caratteristiche vincenti inalterate degli ultimi anni: team mondiali e tanti giovani. In pista spazio al duello tra Kevin Zannoni su Honda Junior Team Total Gresini e Alberto Surra su KTM Team Minimoto, con un buon numero di altri talenti pronti a inserirsi nella lotta al titolo. Nomi come Omar Bonoli (Honda Oscar Team) e Alessandro Morosi e Nicola Fabio Carraro con le TM del team di Davide Giugliano. Attenzione poi ai due esordienti che si sono contesi il titolo nella Premoto3 2019: Luca Lunetta (KTM AC Racing Team) e Filippo Bianchi (TM Pos Corse), con Lunetta che sarà impegnato anche nella Red Bull Rookies Cup.Tutto in una categoria dove esordirà il motore Yamaha 450 fornito da Geo Technology S.A.

Supersport 600 


Nella Supersport 600 correrà come wild card anche Andrea Locatelli su Yamaha Bardahl Evan Bros. WorldSSP Team.

A contendersi il titolo di Lorenzo Gabellini, passato alla Superbike, ci saranno piloti come Massimo Roccoli su Yamaha Rosso Corsa e Davide Stirpe su MV Agusta di Extreme Racing Bardhal, Marco Bussolotti (Yamaha), Kevin Manfredi (MV CM Racing), Stefano Valtulini (Kawasaki Black Flag Motorsport), Luca Bernardi (Yamaha Gomma Racing).

Da segnalare anche il rientro di Alessandro Nocco su Kawasaki Renzi Corse.

Premoto3


Fitta la griglia di partenza della Premoto3, con ben 32 giovanissimi piloti al via. Tanti volti nuovi, tutti da scoprire all’ELF CIV ma perlopiù provenienti dalla filiera della velocità FMI composta da Scuola Federale Velocità, Campionato Italiano Minimoto e CIV Junior. Un percorso che continua a far crescere piloti da portare nelle categorie superiori. Presenti i giovani vittoriosi nelle scorse edizioni dell’Europeo Minimoto e MiniGP. Da segnalare poi la presenza di Arianna Barale con il Team Pos Corse.

Supersport 300


La Supersport 300, notoriamente una delle categorie più combattute del campionato, vede una griglia con oltre 30 piloti al via. A lottare per il titolo conquistato lo scorso anno da Thomas Brianti ci saranno, tra gli altri, Emanuele Vocino (Kawasaki Gradara Corse PZ Racing), Giacomo Mora (Junior Team AG Yamaha Pata), Marco Carusi (Kawasaki CH4 Racing Team) insieme al rientro del campione 2018 Manuel Bastianelli (Kawasaki CM Racing). Molta attesa anche per Diego Palladino su Yamaha, il pilota del Team Roc’n’Dea di Roccoli e De Angelis. 

Motosprint Pole Position


Le pole position ELF CIV saranno “targate” Motosprint. I poleman di ogni round ELF CIV riceveranno il premio Motosprint Pole Position, con i giornalisti della rivista a premiare i piloti più veloci, con l’aggiunta di un nuovo appuntamento fisso. Subito dopo le premiazioni, infatti, sulla pagina Facebook del settimanale ci saranno interviste live con i poleman, condotte dagli inviati in circuito.

Il round 1 del campionato a porte chiuse (aperto ai soli addetti ai lavori), si svolgerà nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché delle linee guida FMI.

Qui il programma orario R1 ELF CIV 2000.

Rossi torna in pista al Mugello, esaltando il circuito toscano - FOTO