Questa mattina nelle qualifiche, sul circuito del Mugello, Michele Pirro aveva conquistato la prima pole position stagionale del Campionato Italiano di Velocità 2020 con ben oltre sette decimi di vantaggio su Lorenzo Savadori, ma la sua gara è finita anzitempo.

Dopo aver preso subito la testa della gara, Pirro l’ha ceduta a Savadori che è riuscito a piazzargli davanti le ruote della sua Aprilia e a tenergli testa fino al nono giro, quando il pugliese è tornato a stargli davanti. Da lì a poco, però, ha perso l’anteriore della sua Ducati del team Barni Racing Team, uscendo così di scena.

Savadori ha così percorso gli ultimi giri in solitaria, tagliando il traguardo con poco meno di cinque secondi di vantaggio su Samuele Cavalieri, secondo, e Lorenzo Zanetti che conclude il podio. Dietro di loro hanno tagliato il traguardo Lorenzo Gabellini con la Honda dell'Althea Racing, Luca Vitali e Gabriele Ruiu che hanno composto un buon gruppo di sorpassi. All’ultimo giro è caduto Andrea Mantovani, mentre non è neanche iniziata la gara per Alessandro Del Bianco, che è caduto subito dopo la partenza a seguito di un contatto con Eddi La Marra, settimo al traguardo.

Puccetti riparte dal CIV: Fores, Mahias e Ottl wild card a Misano