In questa domenica di sole al Mugello è ripresa l’azione in pista del Campionato Italiano di Velocità 2020 con la Supersport 300 a fare da apripista, e sono stati dodici giri molto combattuti durante i quali fino alla fine non si è potuto prevedere il nome del vincitore. Con un bel gruppo inizialmente di dieci e poi di sette piloti a lottare per la vittoria, nelle prime fasi è stato Manuel Bastianelli a tentare la fuga, ma è stato subito risucchiato dal gruppo che ha dato spettacolo.

Il secondo tentativo l’ha fatto Nicola Bernabé, vincitore ieri in Gara1 con otto secondi di vantaggio, ma proprio mentre tentava la fuga è caduto nel corso dell’ottavo giro, dovendo abbandonare così la seconda prova del fine settimana.

Da quel momento in poi c’è stato un insieme di sorpassi e controsorpassi e solo sul finale Nicola Settimo, con grande intelligenza, è riuscito a piazzare tra sé e gli avversari quei tre decimi necessari per assicurarsi la vittoria, dopo aver sfiorato ieri il podio. Il pilota del Prodina Ircos Team ha così ottenuto anche la leadership del campionato, davanti per due punti a Bastianelli, secondo in Gara2. Alle sue spalle, staccato di tre millesimi è arrivato Matteo Vannucci, che ieri non aveva visto la bandiera a scacchi, mentre all’ultimo giro è scivolato Perez Alminana Miguel.

Completano la top 5 con distacchi millesimali dal terzo Leonardo Carnevali e Samuele Marino e segue Emanuele Vocino a quattro decimi dal vincitore. 

Women's European Cup: va a Beatriz Neila la 1°gara dell'anno