Dopo lo spettacolo offerto al Mugello, il Campionato Italiano Velocità è pronto al secondo round stagionale, che si disputerà questo weekend al Misano World Circuit.

Cinque classi, piloti e team di valore mondiale, battaglie in pista e divertimento assoluto: l’ELF CIV 2020 sta mantenendo le premesse di inizio anno e, ne siamo certi, grazie ad un palinsesto sempre più completo e carico di temi, crescerà ancor di più. Noi di Motosprint saremo sul posto e vi narreremo ogni azione. 

Superbike: è ancora duello Savadori - Pirro, con la special guest Fores


Una vittoria a testa al Mugello per l’Aprilia numero 32 e la Ducati numero 51. Però, la RSV4 è giunta seconda in gara due e, nel computo del weekend toscano, Lorenzo ha totalizzato 45 punti, contro i “soli” 25 di Michele, caduto nella manche di sabato. Si tratta di battaglia tra i cordoli, punzecchiata ai microfoni, ma abbracci nel parco chiuso: è una vera sfida tra il cesenate ed il pugliese, due piloti di calibro internazionale.

A proposito di internazionale, al Marco Simoncelli ci sarà pure lo spagnolo Xavi Fores, punta SBK del team Puccetti Kawasaki. Seppur in configurazione mondiale, la Ninja ZX-10RR schierata dalla formazione di Manuel garantirà show e, magari, potrebbe rappresentare la mina vagante del weekend: da tenere d’occhio.

Le altre “bombe” stanno per esplodere: galvanizzato dalla promozione (anch’essa mondiale) Lorenzo Gabellini e la Honda Fireblade Althea partono con l’idea di star davanti. Tradotto semplicemente: sulla pista di casa, il riccionese vorrebbe portare la Fireblade sul podio.

Podio calcato due volte da Samuele Cavalieri, giovane pilota Barni che punta a risultati prestigiosi. Grande attenzione rivolta anche alla Panigale V4 R del team Broncos Racing, squadra forte di un test svolto proprio al MWC.

Tante le BMW competitive, con Luca Vitali, il neo acquisto Kevin Calia - passato da Suzuki a S1000 RR - e i vogliosi di riscatto DelBianco e Mantovani desiderosi di portare a casa più punti possibili.

Aprilia e Ducati hanno anche nei già titolati La Marra e Baiocco due corridori che possono inserirsi nei pianti alti di classifica. Avversari permettendo.

Rivivi le emozioni di Gara 1 con gli highlights del sabato al Mugello

Supersport più super che mai


Ad alzare l’asticella (già di suo posizionata in alto) la partecipazione di Phillip Oettl e Lucas Mahias, portacolori Puccetti con le Ninja ZX-6R. Ciò significa che il forte Luca Bernardi - doppietta per la Yamaha Gomma Racing al Mugello - dovrà vedersela con due verdi avversari che hanno corso e vinto nella Moto3 mondiale e nella 600 iridata. Il francese, addirittura, detiene il titolo di campione 2017.

Il resto del plotone non starà a guardare: Massimo Roccoli, Kevin Manfredi, Davide Stirpe, Stefano Valtulini e Luca Ottaviani rappresentano solo una parte di corridori che partono con un solo obiettivo: vincere.

Moto3, Kevin Zannoni atteso al varco


Doppietta perentoria per un weekend perfetto, quella del pilota Honda Gresini. Al Mugello, Kevin ha vinto fuggendo la prima manche, con strategia la seconda. Il titolato 2018 è il più forte della categoria e, proprio per questo motivo, tutti vorrebbero batterlo. “Zanna 111” sa che Alberto Surra, Elia Bartolini, Perez Selfa e Nicola Carraro proveranno in ogni modo a fermarlo e, in questo gruppo di scatenati, si inserirà sicuramente almeno un altro pilota.

Crescono le squadre motorizzata Yamaha 450 a cinque marce. La pista di Misano, molto guidata, potrebbe esaltare le doti di una soluzione tecnica economica e già competitiva dopo sole poche uscite 2019 e 2020.

Supersport 300, "allenamento di lusso" per Thomas Brianti


Per Thomas, campione di categoria in carica, l’ELF CIV di Misano rappresenta un ottimo allenamento in vista della doppia trasferta europea di Jerez e Portimao. Non sarà facile per Brianti tornare nella mischia tricolore: abbiamo visto al Mugello arrivi in volata degni dei bombardieri impegnati nella Seconda Guerra Mondiale, con uno sciame di moto appaiate e colpi dati e ricevuti da ogni pilota.

Luca Bernabé e Nicola Settimo sono i due vincitori in Toscana: a loro si aggiungeranno almeno dieci rivali, per uno show imperdibile dall’ultimo al primo giro.

Pre Moto3: indovina chi vince?


È già difficile pronosticarlo nelle altre classi, figuriamoci nella folta ed equilibrata entry class tricolore. Il serbatoio di talenti azzurri conta tanti futuri professionisti e, per correttezza e senza dimenticare nessuno, preferiamo non citare nomi. Il consiglio è di guardare le due gare di Misano, perché - di sicuro - ne vedremo delle belle. Anzi, bellissime: Boggio e Liguori vorranno ripetere quanto fatto al Mugello, mentre i quasi quaranta avversari vogliono dimostrare di poter batterli entrambi.

Rivivi le emozioni di Gara 2 con gli highlights della domenica al Mugello

Diretta Social e differita TV


Il successo del Mugello fa capire quanto e come l’ELF CIV stia crescendo. Non è finita qui, anzi, si va avanti con ancora più forza: l’evento completo di sabato e domenica sarà proposto sulle pagine Facebook del Campionato Italiano Velocità, sui siti civ.tv ed Elevensport. Oltre a Motosprint, naturalmente: noi saremo a Misano e, tra le altre cose, premieremo in diretta i 5 poleman di categoria.

Se qualcuno dovesse perdersi le gare “live” (ahiahiahi, peccato: fossimo in voi non le perderemmo) può rimediare con delle belle differite TV, proposte in serie martedì e mercoledì su Sky MotoGP e MS Motor TV. Gli orari? Dalle 20:45 in poi, sicché: comodità della casa, pizza, birra e.. ELF CIV 2020!

National Trophy, Woman’s European Cup, Bridgestone Handy Race e la Scuola Federale


Due le classi del National, 1000 e 600, entrambe combattute e divertenti. Spettacolare il campionato europeo femminile con moto da categoria 300, rispetto ed ammirazione per i piloti Diversamente Disabili che, nonostante le rispettive menomazioni, non vivono la moto come un limite, bensì, come una opportunità.

Ad arricchire un weekend già bello carico, la Scuola Federale Velocità, che permette ai piccoli dai 6 ai 12 anni di saltare in sella ad una minimoto, sicuri e ben seguiti. È Gianluca Nannelli il “maestro” dell’iniziativa e, credeteci, dal Nanna c’è solo da imparare.

Boom di audience per il CIV al Mugello