Ci ha provato Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing), ma a trionfare nella prima gara della Superbike a Misano è stato Michele Pirro, che ha tagliato il traguardo con 1”976 di vantaggio sull’Aprilia del rivale.

Dopo una gara d’attesa, in cui ha lasciato che fosse il leader della classifica a dettare il ritmo, l’alfiere del Barni Racing Team ha sferrato l’attacco decisivo al penultimo giro, infilando Savadori all’interno della variante. A nulla è valsa la resistenza del pilota di Cesena, che ha tentato di riportarsi davanti all’ultimo giro: Lorenzo si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio, guardando assottigliarsi il suo vantaggio in classifica (sceso ora a 15 punti).

Ha completato il podio Luca Vitali (Cherry Box 24 Guandalini Racing), che ha preceduto Samuele Cavallieri (Barni Racing Team) e Alessandro Delbianco (DMR Racing). Sesta piazza per Lorenzo Gabellini (Althea Racing), che ha piazzato la sua Fireblade davanti alle BMW di Kevin Calia e Gabriele Ruiu.

Da segnalare i ritiri di Eddi e La Marra (Nuova M2 Racing) e Lorenzo Zanetti (Broncos Racing Team), incappato in un problema ai freni.

CIV Misano, Gara 1 Moto3: Zannoni continua la sua striscia di vittorie