Una furia spagnola. La graziosissima e simpatica Beatriz Neila Santos - gentile, educata e placida nel paddock - si trasforma in una vera iena quando salta in sella alla sua R3, guidandola al limite dal primo all’ultimo giro dello Women’s European Cup. 

Tre partenze, tre arrivi in prima posizione. Dopo il successo singolo del Mugello, Beatriz ha portato in doppietta la Yamaha numero 36 a Misano, nel caso di oggi in volata su Roberta Ponziani e Sabrina Della Manna: “Non immaginavo che qui avrei potuto vincere due volre - le parole del leader rosa, a 75 punti dopo il Marco Simoncelli - però ci speravo, perché questo è il mio obiettivo. Le rivali sono state forti, ho dovuto sudarmela”.

La Santos si è sudato il successo e pure chi ha completato il podio ha dato il massimo. Sul secondo gradino, la Ponziani: “Ieri terza, oggi seconda, mica male - la soddisfazione di Roberta - nel duello abbiamo fatto scappare un po’ Beatriz, ma va bene lo stesso. Adesso penso già ad Imola, dove voglio fare pure meglio”.

Anche la Della Manna era contenta:Che lotta! Mi sono divertita, non è stato facile correre ed ottenere un doppio risultato di prestigio. Per me Imola sarà una novità, la affronterò nel modo giusto”.

Un ulteriore quarto posto per la Ceca Alexandra Pelikanova, con un gap dalla vetta appena superiore al secondo. Dalla numero 74 Martina Guarino, i distacchi salgono, per un ordine di arrivo che vede Kawasaki Ninja e rappresentanti europee, australiane a sudamericane.

La serie rispettanti il regolamento della Supersport 300 e gommata Dunlop affronterà i roud del Santerno e di Vallelunga, dove verrà sancita la vincitrice di un campionato divertente, competitivo e... rosa.

Seguite con noi in diretta le azioni del CIV di Misano Adriatico!