Il calore umano ricevuto da Arianna Barale è ancor più potente delle ferite rimediate dalla giovane pilota piemontese nel primo round italiano disputato al Mugello.

D'accordo, Arianna deve ancora recuperare la miglior forma fisica - ed è sulla giusta strada per riuscirci, grazie anche alla sua enorme volontà - però è positivamente impressionante come lei e la famiglia stiano ricevendo messaggi di coraggio ed affetto.

Un video speciale le è stato dedicato da Ana Carrasco. La Pink Warrior, campionessa 2018 della Supersport 300 intercontinentale ed attualmente impegnata nel bissare l'impresa, ha salutato la Barale, augurandole buona fortuna, spiegandole come - perlomeno empaticamente - le sia vicino.

Ritorno nel paddock per Arianna Barale


Arianna sorride ed è molto forte. Lei ha voglia di tornare in sella e, ne siamo certi, lo farà presto. Nel frattempo, la Barale assaggerà l'atmosfera delle corse, respirando l'aria del CIV di Imola, prossimo round del weekend. Al Santerno, la ragazza ed il papà andranno a salutare colleghi ed amici: "Mi ha fatto una testa tanta - le parole di Alberto, sempre più felice dei miglioramenti mostrati dalla figlia - non potevo dirle no. Sarà bello andare ad Imola, dove ritroveremo amici, addetti ai lavori e... le moto".

Doppio round per la SBK al Motorland: ecco gli orari TV